Excite

A 'Io canto' non c'è posto per le trans

Negli anni Mediaset si è sempre mostrata di ampie vedute. Vari programmi del 'biscione' hanno portato alla ribalta nazionale problematiche sociali che fino a quel momento non avevano avuto alcuna risonanza.

Il 'Grande Fratello' ad esempio ha ospitato svariati concorrenti con un vissuto difficile alle spalle o con un pregresso inusuale da raccontare.

Eppure dietro le quinte sembra proprio che il trend sia diametralmente opposto. Una truccatice transessuale ha infatti dichiarato, ai microfoni di Libero, di essere stata allontanata da 'Io Canto', per via della sua immagine, per essere trasferita in un'altra produzione.

Questa decisione ha particolarmente deluso l'impiegata, che contrita ha dichiarato: 'Ho già lavorato con i bambini, sono una persona sobria e non vado in giro con piume e parrucche'.

Detto questo, l'esperta di make-up si è soffermata sulla natura di questa ingiustizia, pur chiarendo di non avere intenzione di adire le vie legali.

'Non si può piacere a tutti, non è un problema: mi basta che si sappia però cosa succede oggi, nel 2010. Bisogna far capire che la sessualità non influisce sulla professionalità. E’ squallido usare i bambini come scusa: l’Italia, a quanto pare, non è preparata per il diverso'.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016