Excite

About Love, ascolti flop: cosa non ha funzionato e quale futuro per il programma?

  • Facebook

di Simone Rausi

About flop. Non ci sono se e non ci sono ma perché i numeri sono di quelli che non danno il tempo per la seconda domanda. “Eh, ma era solo la prima puntata, è presto per parlare”. “Beh, ma comunque la concorrenza era parecchio agguerrita”. No. 2.95% di share, nient’altro da aggiungere. E comunque, la prima puntata, specie in un programma novità, è quella che fa i grandi numeri. Del flop di About Love noi ne avevamo già parlato l’anno scorso, anticipando i tempi…

Anna Tatangelo, flop in tv. Ecco perchè

Con meno di 800mila spettatori, Italia Uno, ieri sera, è stata la rete meno vista tra quelle generaliste, battuta anche da La7 che tendenzialmente fa da fanalino di coda. Se teniamo conto poi che la media in prime time della rete è del 6.5% ci rendiamo conto quanto i dati siano sconfortanti. Ma cos’è che non ha funzionato?

Cominciamo dal cast. Due personaggi su tre hanno un sentyment (ovvero quell’insieme di opinioni e credibilità che si forma presso il pubblico) non troppo felice. La Tatangelo non ha mai sperato nel podio di Miss Simpatia. Troppo bella? Troppo truccata? È colpa di Gigi D’Alessio? Di certo, dai tempi di X Factor, ogni sua apparizione in tv è salutata con vagonate di critiche. Poi c’è Federico Moccia che firma il programma e che verrebbe volentieri attaccato al ponte Milvio per i gioielli con un lucchetto da buona parte del pubblico in rete. Agli intellettuali non piace, adesso non piace neanche ai bimbiminchia, è diventato la metafora della “brutta scrittura”. Colpa del clamoroso successo dei primi romanzi? Colpa delle storie melò? Poco importa. Di fatto c’è che anche Alvin, di riflesso, ha cominciato a ricevere sguardi carichi di sospetto. Quindi, Italia Uno, ha affidato il programma a nomi tanto discussi. Bene! Verrebbe da dire, benissimo. I radical chic di Twitter si fionderanno in massa a guardare il programma così da distruggerlo nei social…

Così è stato. L’hashtag #AboutLove è schizzato in vetta ai trend topic nell’arco di pochi minuti e la Tatangelo e Alvin hanno cominciato a retwittare gli aggiornamenti di popolarità come se non ci fosse un domani. Invece il domani è arrivato e con lui gli impietosi ascolti. I due conduttori si sono spenti, hanno riposto in freezer quella bottiglia di Don Perignon che avevano preparato ieri sera e non hanno proferito parola alcuna. Come loro, in silenzio, anche il direttore di rete, Moccia e Mediaset tutta.

#VIDEO1#

Quelli di Twitter hanno dato la colpa alla poca originalità della produzione che, in effetti, attinge a piene mani da Stranamore, Colpo di Fulmine, Catfish, Friendzone e almeno altre 5 o 6 produzioni di Real Time. Ma la nuova Italia (Uno e non solo) è un po’ fatta di questo. Riporta in scena il Karaoke, veste le candid camera di sociologia e le chiama “Fattore Umano”, riprende rotocalchi alla “Fuego” battezzandoli come “Notorius”. E allora non è mica vero che tutto si trasforma e nulla si distrugge. Con uno share inferiore al 3%, About Love si candida a riempire i pomeriggi estivi di Italia Uno.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017