Excite

Adriano Celentano pro Annozero e contro la disinformazione

Adriano Celentano torna a difendere la libertà di informazione invitando gli utenti a boicottare la Rai e Mediaset nel caso in cui il dg della Rai Mauro Masi decida di sospendere Annozero.

In una lettera inviata a Repubblica, il cantante si schiera dalla parte di Michele Santoro dichiarando che 'il segno peggiore' della crisi delle libertà 'è forse quello che viene dalla gente, a cui Berlusconi rimbocca accuratamente le coperte. Una specie di torpore dal quale gli italiani, pare non abbiano alcuna intenzione di destarsi'.

Per questo, dice Celentano, 'se il prossimo palinsesto della Rai lo decideranno i poveri anziché Masi, succederà che Santoro non potrà non andare in onda' perchè appunto secondo il Molleggiato manca la voglia di schierarsi e di far valere le proprie idee.

Quindi la provocazione: 'dobbiamo solo decidere il giorno, non ha importanza se di mercoledì, giovedì o lunedì. L'importante che nessuno guardi la televisione nel giorno in cui Santoro 1 è stato cancellato. Un Buco Nero, quindi, per Rai e Mediaset che durerà finché egli non sarà riammesso col suo Annozero'.

Lo scopo, dunque, è intaccare pesantemente le entrate pubblicitarie facendo in modo che sia la Rai che Mediaset si rendano conto che una rivoluzione è davvero possibile specie se non finanziata e volta a combattere la 'stupidità devastante' dei politici italiani.

Chissà quanti raccoglieranno un'eventuale sfida sul campo lanciata da Adriano Celentano il cui ritorno in Rai, dopo questa ennesima presa di posizione, sembra sempre più remoto.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016