Excite

L'Agcom richiama all'ordine Tg1, Tg4 e Studio Aperto

Il Consiglio dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, presieduto da Corrado Calabrò, ha di fatto bacchettato Tg1, Tg4 e Studio Aperto. Sotto accusa il troppo spazio dato al governo. E' necessario, ora, un riequilibrio tra il tempo dedicato alla maggioranza e quello dedicato all'opposizione.

Il Consiglio, a maggioranza, ha adottato un ordine a Tg1, Tg4 e a Studio Aperto 'di riequilibrio immediato tra tempo dedicato alla maggioranza e all'opposizione, evitando altresì la sproporzione della presenza del Governo, specie in relazione alla campagna elettorale d'imminente inizio'.

In vista delle elezioni del 15 e 16 maggio è necessario un maggiore equilibrio in politica e, per tale ragione, affrontando alcune questioni in materia di pluralismo televisivo, il Consiglio ha deciso di diramare una nota per richiamare all'ordine Tg1, Tg4 e Studio Aperto. L'Autorità ha anche vietato i video-messaggi in campagna elettorale.

Un richiamo è arrivato anche per la trasmissione 'Report', di Raitre. A conclusione dell'istruttoria avviata nei confronti della trasmissione 'Report' del 24 ottobre 2010 a seguito di un esposto del ministro dell'Economia Giulio Tremonti (leggi la notizia e guarda il video), il Consiglio, sempre a maggioranza, ha ribadito che deve essere assicurato il diritto di replica.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016