Excite

Al Qaeda, taglia su fumettista svedese

Lars Vilks, fumettista svedese autore di una vignetta sul profeta Maometto, come era già successo ad altri prima di lui, è finito nel mirino di Al Qaeda. "Da questo momento in poi esortiamo a uccidere Lars che ha osato insultare il nostro profeta e annunciamo una ricompensa di 100.000 dollari destinata a chi ucciderà questo criminale infedele" - ha affermato Abu Omar al Baghdadi, leader del "califfato islamico in Iraq" - la ricompensa salirà a 150.000 dollari se sarà scannato come un agnello".

L'emiro ha invitato poi i musulmani a boicottare tutti i prodotti svedesi, facendo espressamente i nomi di "Ericsson, Scania, Volvo, Ikea ed Electrolux". A scatenare l'ira di Al Qaeda è stata una vignetta pubblicata nel mese scorso dal quotidiano svedese Nerikes Allehanda, il disegno ritraeva una figura con la testa di Maometto ed il corpo di un cane. "Il prezzo per la mia testa è un po' basso" ha scherzato Vilks durante un'intervista rilasciata agenzia tedesca Dpa "si può morire in qualsiasi momento. Sono stato minacciato più volte in passato, la polizia svedese è a conoscenza di tutti i miei movimenti".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017