Excite

Aldo Grasso contro la Principessa Sissi

Sissi rappresenta la principessa delle favole per eccellenza. Il suo personaggio è stato amato da quando Romy Schneider l’ha interpreta sul grande schermo. Un film che ha appassionato milioni di spettatori in tutto il mondo, la cui trasposizione televisiva, in una mini serie, ha avuto un grande seguito.

Infatti, le prime due serate sono state viste da oltre 7 milioni di telespettatori. Non a tutti è piaciuta la fiction con Cristiana Capotondi, Aldo Grasso sul Corriere ammette che non era necessario proporre di nuovo questa storia e che l’attrice è acerba e l’ha definita 'miss maglietta bagnata (la scena del bagno in camera) è uno sballo'.

.

Grasso ha scritto: 'Dopo la trilogia di Sissi di Romy Schneider, passata in tv almeno un centinaio di volte, era proprio il caso di rifare una miniserie sullo stesso argomento? Le leggi della tv generalista sono abbastanza semplici: alla gente, specie di una certa età, non interessa mai il nuovo o l'ignoto (genera ansia) ma il già noto, il già visto. Succede con le canzoni, succede con la fiction'.

Ammette che la miniserie assomiglia molto a una soap: 'Cecco Beppe, imperatore di Capri. Non Vienna ma Capri sembra il ruolo ideale per ambientare la storia d'amore tra Elisabetta d'Austria e suo cugino Francesco Giuseppe; non Joseph Roth ma Federico Moccia sembra il cantore ideale per rievocare questa favola, felice come l'Austria di un tempo, infelice come quando l'Austria fece il suo tempo; non l'Imperial Regio governo austriaco ma la Kakania di Musil sembra la location ideale per gli amori della principessa e del suo Asburgo, storia d'amore incredibile, molto meno rosea e felice di quanto in realtà non lo sia stata, trama naturale per un film'.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016