Excite

Amici 14: Davide Mogavero eliminato nel Serale dei personaggioni

  • Facebook
Dopo una intera settimana costellata da spoiler di tutti i generi, è finalmente andata in onda la prima puntata del Serale di Amici 14: la fase finale dell'arcinoto talent show di Canale5 condotto, scritto e "diretto" da Maria De Filippi.

Prima di andare con l'analisi del programma e con l'ovvio riassunto di puntata, è bene partire dall'analisi dei dati Auditel: Amici ha vinto contro la neonata trasmissione di Antonella Clerici "Senza Parole". Un fatto abbastanza ovvio visto che si sono scontrati uno show molto rodato e condito da ospiti stellari (Zero, Cracco, Saviano, Raffaele, Sheppard, Antonacci, Modà, Morandi) ed un programma nuovo di pacca che ha potuto contare quasi solo su Arisa come unico ospite illustre. Insomma, è stato un po' come vedere una serata del Festival di Sanremo contro una mezza replica del Costanzo Show. Il 15% di share della Clerici non è da sottovalutare, in ogni caso. E pensare che in settimana Maria aveva dichiarato che sentiva di perdere...

Passiamo invece l'analisi della prima puntata del Serale di Amici 14. Ad uscire di scena è stato uno fra i cantanti più promettenti di questo Serale: Davide Mogavero, già ex concorrente di X Factor, che ha abbandonato lo studio ammettendo in maniera piuttosto sconsolata che continuerà a fare musica "nella mia cameretta". Una frase che suona un po' come una dura sconfitta per il cantante... che di certo non meritava viste le voci e i personaggioni che sono ancora in gara.

Rispetto alle scorse stagioni, Amici non ha visto grandissime novità se non la presenza di una nuova giuria (che cambierà più o meno ciclicamente, non è ancora ben chiaro con che tempistiche) ed una rivoluzionaria nuova occasione per le due coach (che proprio non ne vogliono sapere di scatenare siparietti e litigate): la Magic Ball. Questa "roba" di cui il solo nome farebbe accapponare la pelle persino al più indefesso degli esterofili si attiva quando in gara si verifica una situazione di 3 punti a 0 (su una base di 5 prove). La coach in svantaggio potrà scegliere la "palla dorata" ed azzerare il punteggio della sua sfidante: così facendo, chi vincerà la successiva quinta sfida vincerà in automatico tutta la manche. La temeraria Elisa ha deciso di non usufruire di questa possibilità scegliendo la "palla nera".

Degno di nota (nel bene o nel male) il doppio omaggio a Lucio Dalla: l'esibizione intimista di Elisa ha spazzato via in un sol fiato la performance esageratamente personalizzata di Emma Marrone. Tutto il resto è stato il Renato Zero Show: ha intervistato le fan di Bianchi e Blu, si è messo a ballare, si alzava dal suo posto ogni due per tre per parlare con le coach ed ha - giustamente - dispensato consigli ai ragazzi e alla conduttrice (rea di aver progettato un meccanismo di gara piuttosto contraddittorio).

E poi c'è Briga che offendere Amici di Maria De Filippi...

Concludono la nostra analisi Virginia Raffaele e Roberto Saviano. La prima, dall'indubbio talento, si è giocata la carta di Belen con gran classe, facendo annunciare al suo personaggio battutine cattivelle ma al tempo stesso per nulla offensive: "Emma, ti stai frequentando con qualcuno? Me lo presenti" oppure "Fra fidanzati si litiga: è normale. Prima si litiga e poi ci si prende un settimanale di pausa" sono già battute cult.

E di Roberto Saviano cosa possiamo dire? Che il suo intendo nobilissimo di sensibilizzare i giovani spettatori di Amici a tematiche così forti come quella dell'emigrazione"forzata" è da premiare con la prima serata. Peccato che la sapiente Maria - per non perdere pubblico - l'abbia segregato quasi in terza serata.

C'è chi dice che Amici è uno show perfetto. Beh, io non ci metterei la mano sul fuoco...

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017