Excite

Amici 8, conferenza stampa per il serale

Ieri pomeriggio si è tenuta a Cinecittà la conferenza stampa del serale di Amici che parte ufficialmente questa sera alle 21.10 su Canale 5. Maria De Filippi ha parlato della trasmissione, dell’album, dei suoi rivali e del futuro.

La trasmissione: grande soddisfazione per i risultati ottenuti fino ad oggi. Per il serale, la De Filippi spera in uno share tra il 21% e il 23%, ma teme molto la Champions League e tutte le partite di calcio della Juventus trasmesse da Raiuno.

L’album "Scialla": il nuovo cd uscirà venerdì ed è già molto richiesto. Per la De Filippi: "Quest’anno è la prima volta che sento i pezzi e creo un disco, ma non mi dedicherò al mercato discografico come professione. La mia ignoranza, non so se elemento di merito o di demerito, mi ha portato ad ascoltare i singoli brani indipendentemente dal nome del grande autore. Quella dei pezzi in inglese, per la prima volta in una compilation di Amici, è stata una scelta in parte mia. Alcuni inediti, come Find a way, avevano un’articolazione tale da non trovare un perfetto corrispettivo nella traduzione e da perdere il ritmo. Nel caso di State your case di Martina, l’autrice è la famosa Diane Warren e guai a cambiare il pezzo in italiano".

I suoi rivali: Maria De Filippi si rifiuta di parlare di alcuni colleghi, anzi, considera questo atteggiamento una brutta abitudine italiana. Ma riguardo al Festival di Sanremo ha affermato: "Prima di decretare la morte di Sanremo quest’anno vediamo come è fatto. Amici non è mai nato con la pretesa di diventare un’alternativa al Festival. Non l’ho mai pensato. Spero che la scelta di Marco e Karima quest’anno non dipenda solo da Paolo Bonolis. E’ un peccato che lo steccato Rai-Mediaset abbia impedito per tanti anni a dei 18enni premiati dal pubblico da casa di non accedere alla gara. Ora si è deciso di considerare anche Amici e X Factor. Se ho sentito Marco e Karima? Sì, ho parlato al telefono con entrambi ma ora non hanno più bisogno del mio supporto. Sono in grado di camminare con le proprie gambe. Li vedrò in tv, visto che Amici per loro è stato un inizio, una vetrina da cui partire. Poi è bello che i cd che produrranno saranno frutto del loro nuovo percorso".

Il futuro: dopo aver creato appositamente la sezione cantautori perché ci sono cantanti che non hanno grande estensione vocale ma che meritano comunque di entrare nella scuola ("Sennò gente come Jovanotti non entrerà mai ad Amici"), la conduttrice pensa ad alcuni cambiamenti: "Ci stiamo interrogando per come traghettare la recitazione, forse è colpa nostra se non riesce ad avere la stessa visibilità delle altre materie. Stiamo pensando di farne un corso a parte senza un attore con una maglia apposita, o di creare il settore musical".

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016