Excite

Amici 13 su Real Time: Facebook in rivolta, fan propongono ammutinamento. La rete sommersa di insulti ma gli ascolti sono da record

  • Excite Italia

di Simone Rausi

Amici su Real Time: cronaca di un successo annunciato. Già qualche settimana fa, ai piani alti di Discovery (editore della rete) erano pronti a saltare i tappi di Don Pérignon. Insomma, un prodotto di quel livello, una corazzata macina ascolti di quel tipo, sceglie di scommettere su una rete piccolina (che si fa sempre più grande) e che guarda, ogni giorno con più insistenza, all’entertainment di stampo generalista. C'è da festeggiare. Una scommessa che, apparentemente può dirsi stravinta (dopo gli ascolti in sordina della prima puntata Amici è esploso facendo diventare Real Time il settimo canale più visto di quella fascia, più della generalista La7) ma è davvero così?

Amici in esclusiva su Real Time

Ai vertici di rete non avevano dubbi: “Amici si sposa perfettamente con il target di Real Time” ma invece di un matrimonio, tra il target e il canale si sta consumando un divorzio. Migliaia, i commenti di ira e delusione che in questi giorni hanno inondato la pagina Facebook della rete. Una quantità indescrivibile di utenti pronta a vomitare i peggiori insulti verso quella che, fino a poco tempo prima, era la loro rete preferita ma che, adesso, si sarebbe macchiata del peccato di alto tradimento. Non parliamo semplicemente di qualche commento diffamatorio ma di un vero e proprio movimento di attivisti pronti a reclutare nuove leve per un boicottaggio della rete. "Nemici" di "Amici" ammutinamento!!! Facciamo il nostro piccolo: cambiamo canale tutti insieme proprio alle ore in cui viene trasmesso!!!!”, si legge tra i commenti. Ma non è finita qui…

Giusto per darvi la misura del fenomeno vi riportiamo alcuni tra le migliaia di commenti sulla fan page, si tratta di un campione estremamente rappresentativo: ”Penso sia il programma peggiore della storia di Real Time”, “io cambio canale”, “A Real Time non ci voleva, perché l’avete fatto?”, “L'unico canale interessante si è venduto per cosa? Spazzatura”, “Lasciate libero real time, non contaminate anche questo per favore.” “Noooo...amici noooooo!!! Realtime ripudiato!”, “ Non vedevo il bisogno di trasmettere Amici su Real Time, che un tempo si caratterizzava per una scelta di programmi leggeri ma del tutto innovativi”, “Che schifo e che delusione”, “Ancora insistete? Allora non ve ne frega niente dell’opinione dei telespettatori?”.

Un danno di immagine non da poco per una rete che si è sempre caratterizzata per l’innovatività dei format, del taglio dei programmi, dell’organizzazione del palinsesto ma, soprattutto, una rete che sulla comunicazione social aveva costruito la sua fedelissima community di fan. Real Time (così come Dmax e molte altre reti) si è sempre inserito nel ventaglio dei social channel, un gruppo di network rivoluzionari pronti a cambiare il modo di fare comunicazione sfruttando a suo favore quel web che solitamente “ruba” spettatori alla tv e traghettando gli utenti del pc fino al canale 31 del digitale terrestre. Real Time, tra l’altro, ha spinto fin da subito Amici sulla fan page, dedicandogli l’immagine di copertina e postando decine di post nei due momenti della giornata in cui Amici va in onda (oltre al danno la beffa perché la replica pomeridiana “social reloaded” si contraddistingue per la pubblicazione dei commenti in tv, ma naturalmente quelli negativi non vanno in onda).

Eppure, dall’altra parte, gli ascolti di Amici su Real Time volano. La seconda puntata, andata in onda martedì, ha totalizzato 565.596 telespettatori con una share del 3,1% (numeri che vanno ben oltre le più rosee previsioni della De Filippi che si augurava per la rete uno share del 2.5%). Mezzo milione nel bel mezzo del giorno è un numero record per la rete, che vede raddoppiarsi la sua media (considerate che programmi evento come Masterchef o X Factor, in prima serata, segnano dai 700 agli 800 mila spettatori di media). Anche la replica del pomeriggio va molto bene (circa 200mila spettatori e uno share dell’1.3). Numeri considerevoli che faranno gola agli investitori. Ma come la mettiamo con la fidelizzazione dei fan e l’identità di rete? Facebook non perdona.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017