Excite

Amore Criminale, le storie di Aisha, Valentina e Maria Rosaria chiudono il ciclo di puntate condotto da Barbara De Rossi

  • Rai

Sesta ed ultima puntata per Amore Criminale, la docufiction condotta da Barbara De Rossi e andata in onda questa sera, 7 Giugno 2013, su Rai 3. Il programma, com'è noto, fin dal 2007 racconta le storie di donne vittime di maltrattamenti e della violenza dell'uomo che molto spesso si trasforma in omicidio e che grazie all'aiuto di avvocati, giornalisti ma soprattutto ai familiari delle vittime riesce a ricostruire le loro storie.

Amore Criminale, Barbara De Rossi al posto di Luisa Ranieri

Ad aprire la puntata la storia di Antonio e Cosimo due fratelli di Molfetta (Bari) nati rispettivamente nel 1961 e 1962 e cresciuti in una famiglia numerosa di 10 fratelli, con un'infanzia difficile vista la mancanza di soldi e il carattere del padre, un uomo abbastanza violento. Nel 1979 i due decidono di trasferirsi a Torino dove vive una loro sorella, lì per loro ha inizio una nuova vita: possono sviluppare il loro lato omosessuale che il padre aveva represso. Antonio e Cosimo diventano così Asha e Valentina e iniziano a guadagnare sfruttando il loro corpo nei locali e prostituendosi. Ma la sera del 14 febbraio 1991, Asha viene uccisa con un colpo di pistola da un cliente occasionale. Negli anni successivi, anche grazie alla chirurgia estetica, Valentina consolida sempre più la sua posizione economica ed il sogno di vivere la sua sessualità completamente si fa sempre più vicino, fin quando nel 1995 non conosce Umberto uno "scapestrato" con piccoli precedenti penali e "scatti d'ira spaventosi" che nella vita ha cercato di fare mille cose e non ha mai risolto i suoi problemi economici finchè non ha appunto incontrato Valentina.

Dopo i primi incontri i due si innamorano e appena pochi mesi dopo vanno a vivere insieme. Il ragazzo durante il breve periodo di convivenza si mostra violento e ossessivo nei confronti di Valentina, quest'ultima con i vicini e la famiglia sminuisce, un giorno però la ragazza decide di lasciarlo e quando si incontrano per chiudere il loro rapporto, durante una discussione Umberto uccide Valentina strangolandola e ne occulta il corpo. Dopo un lunghissimo processo nel quale ha sempre negato di essere stato l'autore dell'omicidio, Umberto viene condannato. Solo 12 lunghissimi anni dopo l'uomo si decide a confessare e aiuta, così, la polizia a fare ritrovare il corpo, gettato in una scarpata.

La seconda storia raccontata ha come protagonista invece Maria Rosaria, giovane giornalista calabrese che oltre al sogno già realizzato di diventare giornalista ha il desiderio di avere un uomo al suo fianco, sposarsi ed avere tanti bambini. Dopo un lungo fidanzamento interrotto subito dopo le nozze, Maria Rosaria conosce al supermercato Corrado, 36 anni, agente di commercio con un matrimonio fallito alle spalle e una denuncia per percosse fatta dall'ex moglie. L'uomo, giorno dopo giorno riesce a conquistare la giovane giornalista che seppur innamorata parla poco della sua storia con amici e colleghi di lavoro. Quando Maria Rosaria riceve la proposta di lavoro della sua vita, andare a lavorare in una tv italo-canadese il rapporto tra i due prende una piega diversa: Corrado non vuole assolutamente che lei accetti quella proposta, esce così il lato nascosto dell'uomo: accecato dalla gelosia, durante una discussione, prende la giovane per il collo e la stringe. La ragazza racconta tutto alle sue amiche e da quel momento decide di non frequentare più Corrado. Decisa a lasciarlo, dopo insistenti telefonate ed sms, per un inspiegabile motivo Maria Rosaria decide di andare a cena fuori con il suo carnefice, lui le porta un mazzo di rose ma in macchina ha nascosto un coltello da cucina. Corrado ha già deciso: se Maria Rosaria non può essere sua, non dovrà essere di nessuno. Le ultime persone che li vedono uscire dal ristorante dicono che i due erano tranquilli, da quel momento in poi nessuno, però, sa cosa sia successo realmente. Con molta probabilità i due hanno una discussione in auto durante il tragitto di ritorno a casa, la strada è bagnata e piove copiosamente, hanno un incidente, la macchina si schianta sul guard-rail e Corrado a quel punto prende il coltello uccide Maria Rosaria e poi scappa. Per oltre un mese la polizia e i colleghi giornalisti indagano cercando l'uomo che viene poi ritrovato impiccato in una casa disabitata.

Si chiude cosi il nuovo ciclo di puntate di Amore Criminale che ha visto alla conduzione per la prima volta Barbara De Rossi, che prendendo il posto di Luisa Ranieri si è dimostrata all'altezza del ruolo, superando anche le aspettative. Buoni anche gli ascolti in costante crescita puntata dopo puntata, assestati attorno al 7% di share. Con l'ultima puntata non finisce la campagna di denuncia che la trasmissione porta avanti da quando è nata -ha dichiarato la De Rossi in chiusura di puntata- e ringraziando i familiari delle vittime che hanno concesso il permesso di raccontare le storie delle loro figlie uccise, ha dato appuntamento alla prossima edizione.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2022