Antonella Clerici: 'Sono la puledra di Viale Mazzini'

Attraverso il blog di Davide Maggio, blog di critica televisiva, la nota conduttrice televisiva Antonella Clerici, 47 anni, parla di tutti gli impegni affrontati finora e si definisce 'la puledra di viale Mazzini'.

Davide Maggio ha incontrato la Clerici a Napoli per 'Ti lascio una canzone'. Come raccontato da lei stessa, le settimane della conduttrice sono piuttosto intense tra il programma serale, 'La prova del cuoco' e le telepromozioni. Parlando proprio del programma che con tutte le sue forze ha voluto riconquistare, 'La prova del cuoco', la Clerici ha detto di aver trovato persone diverse da quelle che aveva lasciato e di non aver fatto in alcun modo tabula rasa. 'Quando sono andata via da 'La prova del cuoco' - ha detto la Clerici - e avevo solo 'Tutti pazzi per la tele' io dissi: 'Chi vuol venire con me?'. L'unico che si alzò, oltre ad Eddy logicamente, fu Matteo Catalano. L'ho trovata una cosa di grande lealtà, motivo per cui quando sono tornata l'unica mia richiesta è stata quella di volere con me, oltre a Eddy, Matteo. Beh, è stato l'unico che non mi hanno preso. Altro che zarina, non ho ottenuto niente'.

A proposito, poi, del gran discutere che si è fatto circa i suoi compensi, la conduttrice ha detto: 'Non ho capito il perché di tutto questo scandalizzarsi; Fabio Fazio, Carlo Conti, Simona Ventura, Milly Carlucci… guadagniamo tutti più o meno la stessa cifra. Io e Carlo, per il fatto di avere un quotidiano, un po' di più; ma c'è chi prende di più per il prime time. Abbiamo dei contratti molto complicati che riguardano le esclusive e il minimo garantito. Una cosa che mi ha ferito è stato leggere che tornavo a 'La prova del cuoco' per l'indotto del programma. In realtà il contratto con Ferrero l'avevo già firmato e dunque anche senza 'La prova del cuoco' ci sarebbe stato ugualmente; nel mio contratto di esclusiva c'è scritto espressamente che non posso pubblicizzare niente che abbia l'esclusiva merceologica di quello di cui parlo. Ed è sbagliato fare il raffronto con la Signora Pina che fa l'operaia, è un mercato particolare. Perché nessuno scrive quanto rende la pubblicità: una telepromozione vale 200mila euro. I nostri colleghi Mediaset vivono in un libero mercato - lo dico con invidia – e guadagnano cinque volte quello che guadagniamo noi in Rai. Vuol dire che il mercato è quello lì; è demagogia questa. E poi si è mai visto che una conduttrice venga messa alla gogna come è capitato a me?!? Poi, tutti hanno giustamente monetizzato Sanremo, da Pippo Baudo a Paolo Bonolis. Io, nel mio migliore anno, non ho monetizzato niente'.

La Clerici è soddisfatta del successo dei suoi programmi, in particolar modo di 'Ti lascio una canzone', e le piacerebbe essere considerata la puledra di viale Mazzini, il cavallo di razza. Ma per quanto riguarda il futuro, la conduttrice ha spiegato che al momento non ha intenzione di andare in onda con altri programmi in prima serata. 'Vorrei far riposare 'Ti lascio una canzone' - ha detto la Clerici - e mettere mano ad un nuovo programma per settembre perché credo che i conduttori 'anziani' debbano anche rischiare'.

 (foto © LaPresse)

Le Fosse Pino

si una puledra di razza, anche nella posizione e nei contenuti!!!!

2012-09-19 12:27:31

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Attualità - Excite Network Copyright ©1995 - 2014