Excite

Antonio Ricci parla dello spoiler di Striscia sul vincitore di MasterChef: "Nessuna soffiata, ho indovinato"

  • Twitter

di Raffaele Natali

Ma quale soffiata, quale informatore segreto. Il caso mediatico sorto negli ultimi giorni in merito al clamoroso spoiler messo in atto da Striscia La Notizia sul vincitore della quarta edizione di Masterchef è frutto di una semplice previsione di Antonio Ricci. Il padre del programma satirico più vecchio della televisione italiana ha parlato in una lunga intervista rilasciata al Corriere della Sera, spiegando le ragioni che lo hanno portato a fare la criticatissima scelta di svelare il trionfatore del reality sulla cucina più famoso del momento.

Striscia la notizia svela il vincitore di Masterchef: scoppia il caso

Occorre fare un passo indietro per i pochi che non sono stati raggiunti dalla notizia: proprio nelle ore precedenti alla finale di Masterchef, l'inviato di Striscia La Notizia Max Laudadio ha rivelato la classifica finale del programma. Una mossa che non è piaciuta agli organizzatori della trasmissione, a Sky e, ovviamente, ai milioni di telespettatori ansiosi di conoscere nella puntata finale chi tra Stefano, Nicolò ed Amelia avesse ottenuto il successo. Tutto rovinato da uno spoiler senza precedenti nella tv italiana. Ora Ricci fa chiarezza su quanto accaduto.

"È stato un sacrilegio, una provocazione, per verificare ancora una volta il funzionamento della comunicazione - spiega Ricci - Io fino alla proclamazione del vincitore non ero sicuro, non c’è stata nessuna spifferata dall’interno. Il veggente sono io".

Ricci spiega anche come è arrivato a trarre questa 'elementare' conclusione: "No. Nel weekend ho avuto la disgrazia che mia figlia piccola si sia guardata tre volte la puntata di MasterChef. Mi sono messo a guardarlo anche io e ho dato la classifica: la narrazione del programma portava a quella soluzione. Lo avrebbe capito qualunque allievo della Scuola Holden di Baricco. Non mi sento un genio".

Masterchef 4, rivivi i momenti cruciali della finale - GUARDA IL VIDEO

Secondo Ricci infatti la conclusione e la classifica finale era facilmente individuabile nella modalità con cui le storie dei tre protagonisti erano state raccontate fino a quel punto: "C'era la quota rosa, c'era il quarantenne che aveva bisogno e c'era il ragazzino. Farlo vincere sarebbe stato troppo. Poi Sky ci è cascata".

Ricci non ha dubbi: per come è strutturato il pubblico di Masterchef, il danno è stato praticamente nullo. Sì, perché secondo il numero uno di Striscia la pubblicità regalata dalla sua uscita è stata di gran lunga superiore al danno di un finale anticipato: "In tutto il mondo i talent show sono registrati e nessuno spiffera i vincitori? Si vede che non c'è Striscia . Non ci sono provocatori e l'ordine globale regna sovrano. Io invece sono un black block, un teppista. Noi in realtà abbiamo denunciato una trasmissione, e facendolo gli abbiamo fatto pubblicità. Abbiamo fatto una favore a Sky".

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017