Excite

Arriva Rai 5, il canale della cultura

Antonio Marano, vice direttore generale della Rai, ha presentato la nuova offerta digitale dell'azienda di Stato al 63° Prix Italia di Torino. Questa manifestazione è stata l'occasione per fare il punto della situazione sulla Rai e per presentare i progetti futuri.

Tra questi la nascita di un altro canale digitale terrestre, Rai 5, che si occuperà, in particolar modo, di cultura. Le trasmissioni dovrebbero iniziare a novembre e saranno diffuse anche sul web e sul satellite. Come ha affermato Marano: 'Farà cultura in un modo nuovo. Non sarà solo una riproposizione di vecchi film o di vecchio teatro, questi ci saranno, ma saranno inseriti in un tessuto culturale moderno'.

Tra le nuove idee, che la Rai sta sviluppando, c'è anche quella di produrre fiction in inglese e delle serie televisive e programmi più brevi, per esportarli all'estero, dove durano dai 30 ai 60 minuti: 'La Rai dovrà puntare su nuovi format, per fiction e programmi di intrattenimento, più compatibili con la realtà europea e quindi più esportabili. E' inutile produrre una grande opera se poi non può essere trasmessa televisivamente negli altri paesi'.

Per quanto riguarda gli ascolti, il vice direttore ammette che il digitale e la frammentazione dell'offerta verso determinati target sta portando i suoi benefici e poi commenta il successo di Enrico Mentana a TG La7, che avrebbe fatto diminuire gli ascolti del TG1:

'L’attacco mediatico a Tg1 e Tg5 porta una maggiore identificazione verso il tg de La7. Anche se è bene sottolineare che Mentana ha sottratto pubblico soprattutto a skytg24. I tg sulle generaliste Rai non subiranno grandi cambiamenti nei prossimi anni stando al piano industriale, ma s’investirà maggiormente sull’all news che potrà intercettare il pubblico del TgLa7 che s’informa sulla multipiattaforma. Inoltre nel prossimo futuro RaiNews raccoglierà le edizioni regionali'.

 (foto © LaPresse)

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016