Excite

Avanti un altro, Gerry Scotti sbaglia e il concorrente perde: "Mi sono offerto di pagare il premio ad Alessio Papa" (VIDEO)

  • Video Mediaset

Lo scorso 23 aprile ha fatto discutere la puntata di Avanti un altro, soprattutto quanto accaduto nel segmento finale. Il concorrente Alessio Papa si sta giocando 30 mila euro, Gerry Scotti pone in questo modo l'ultima domanda: Don Giovanni o Casanova, chi dedicò un’opera… Mozart?. Leggermente criptica o comunque ritardata leggermente nella lettura la domanda porta il concorrente ad avere qualche istante di esitazione per poi ripsondere "Casanova" che è la risposta giusta ma com'è noto era necessario fornire quella sbagliata.

Caduta libea, il nuovo quiz su Canale 5 dal 4 maggio

Il concorrente vede quindi sfumare la vittoria e sul web esplode la polemica, molti se la prendono con Scotti perchè il modo in cui ha posto la domanda avrebbe portato all'errore il concorrente. Il conduttore ha parlato di quanto accaduto ai colleghi di Tv Sorrisi e Canzoni dove ha fornito la sua versione dei fatti: "Sono molto dispiaciuto per quello che è successo. Credo di essere il conduttore italiano che ha posto più domande in tv negli ultimi 20 anni. E quello che ha premiato il maggior numero di persone. Spesso mi sono sentito dire che ero troppo generoso, che aiutavo troppo i concorrenti. Alessio Papa, mi era tra l’altro molto simpatico, e io per primo ero incredulo e dispiaciuto per com’era finita la sua prova: credo che dalla registrazione si noti”.

Il problema sarebbe sorto per la presenza di un errore grammaticale: “Alla prima lettura, pochi istanti prima, avevo “dribblato” il refuso correggendolo mentalmente. Alla seconda lettura, invece, ho avuto un’esitazione legata proprio a quell’errore scritto. Anche a Buffon può scivolare un pallone, anche Pirlo può sbagliare un rigore. Quanto al suono che sanciva la fine del gioco, non sono io a comandarlo. Ho sentito dire che è arrivato con qualche decimo di secondo d’anticipo ma, ripeto, durante il programma non ho modo né di “governarlo” né di controllarlo”.

Scotti dopo aver fornito la sua versione dei fatti, dispiaciuto anche per le eccessive critiche, propone anche di rimediare personalmente all'errore: “Sono sinceramente mortificato per quello che è successo, e sono pronto a fare qualunque cosa per rimediare. Mi sono anche offerto di pagare di tasca mia il premio, ma mi è stato risposto che il concorrente ha fatto ricorso e che in alcun modo il mio intervento era opportuno”. Scotti ha sbagliato involontariamente e ha chiesto scusa. Ora cosa succederà?

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017