Excite

Bocchino ad AnnoZero: "Berlusconi voleva la mia testa"

"Colpire uno per educarne cento. Voleva la mia testa". Lo ha detto Italo Bocchino, ieri sera ad AnnoZero, prima di presentare questa mattina le dimissioni irrevocabili da vicecapogruppo vicario del Pdl alla Camera. Secondo il deputato finiano il vero obiettivo di Berlusconi sarebbe stato Fini ma essendo impossibili sfiduciarlo ha deciso di "farlo fuori". "Berlusconi è ossessionato da me. E' da almeno un anno che chiede la mia testa, perché ritiene che non possa esserci uno non allineato. Berlusconi mi ha pure chiamato per dirmi di non andare in televisione. Che un leader chiami un dirigente per dirgli questo, è una cosa che non esiste al mondo. In una telefonata, con toni concitati, mi ha pure detto: "Farai i conti con me".

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016