Excite

Born in the Wild, reality shock: partorire da sole nella natura è la nuova frontiera della tv (video)

  • Youtube

Qualcuno ha scritto che quelli di LifeTime hanno perso la testa. E in effetti non è per niente esagerato pensarlo: il network tv statunitense ha commissionato una nuova serie televisiva, una sorta di docu-reality per la precisione, incentrata sulle storie di donne che partoriscono da sole nella natura.

Attenzione, immagini che potrebbero impressionare!

È l'ultima, assurda frontiera dei reality show: oltre le isole sperdute, gli sport estremi, le avventure pericolose, c'è questo. Partorire nel bel mezzo della natura senza essere assistite da un medico. Born in the Wild riprenderà le immagini di madri in attesa che decidono di avere un parto non assistito: la nascita avviene in grandi spazi aperti, alla presenza del futuro papà o di altri componenti della famiglia, ma senza un professionista ad assistere la partoriente.

The Sex Factor, arriva il primo reality per pornostar (video)

La rete ha commissionato otto episodi di questa serie di documentari, puntando ad ottenere un grande riscontro di pubblico: d'altronde già la prima clip ha accumulato più di 20 milioni di views da quando è stata caricato in rete nel febbraio dello scorso anno, dimostrando che c'è sicuramente una grande attenzione intorno al tema.

Si suicida il medico di Koh-Lanta dopo la morte di un concorrente: bufera sul reality francese

"Cosa succede quando la più pazza esperienza della vita di una donna diventa veramente selvaggia, e futuri genitori decidono di tenere un parto non assistito all'aria aperta?", chiede il comunicato stampa di LifeTime. Born in the Wild documenterà i viaggi dei genitori in attesa che hanno scelto di mettere al mondo un figlio nel bel mezzo della natura, rendendo ancora più estrema un'esperienza già forte come quella del parto.

Seguire il momento del parto con le telecamere non è certo una novità per le emittenti statunitensi, basti pensare al successo di 24 ore in sala parto, ma qui il discorso è molto diverso: la nascita non avviene in ospedale ma nemmeno in casa, piuttosto tra fiumi e foreste in giro per gli Stati Uniti. La partoriente non avrà con sé farmaci, né altri strumenti per alleviare il dolore o comforts e dovrà affidarsi alle sue sole forze.

La produzione dello show fa sapere che comunque saranno adottate tutte le precauzioni necessarie per non mettere in pericolo la vita delle donne e dei neonati: se dovessero intervenire delle complicazioni durante il parto medici specialisti saranno pronti ad intervenire in loro soccorso. Le donne che saranno protagoniste del documentario saranno mamme che hanno già partorito in precedenza in ospedale, dunque non sono alla loro prima gravidanza. Inoltre, tutte le location scelte per il reality show saranno in prossimità di un ospedale per permettere un eventuale ricovero d'urgenza.

Scopo della trasmissione, ha assicurato il vicepresidente del network Eli Lehrer in un intervista a EW, è rendere il parto più sicuro di quanto non potrebbe esserlo in casa. Ma nonostante le rassicurazioni i medici americani sono in rivolta: il reality show potrebbe avere un effetto negativo sugli spettatori, inducendo a pensare che tutto sommato si possa partorire da sole senza l'assistenza di un medico, con tutti i potenziali rischi che questo comporta. L'effetto emulazione potrebbe essere dietro l'angolo e non sarebbe certo senza conseguenze.

"Capisco che tutti vogliano credere che abbiamo eccessivamente reso la gravidanza una questione medica", ha dichiarato Ron Jaekle, specialista in medicina fetale al Medical Centre dell'Università di Cincinnati, ricordando l'ampia letteratura sul tema. Ma il problema è squisitamente medico: non esistono, secondo il dottore, condizioni di sicurezza tali da evitare l'insorgere di un problema che necessariamente richieda un ricovero. "Non possono renderlo sicuro abbastanza da non avere un problema che sia risolvibile senza andare in ospedale - ha commentato Jaekle - E poi i produttori non intervisterebbero i medici dell'equipe che direbbero 'Non sarebbe successo se fosse andata in un ospedale".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017