Excite

Bruno Vespa interrompe la favola di Cenerentola

'I sogni son desideri di felicità' così recita una delle frasi più note del film della Disney 'Cenerentola'. Il cartone animato è andato in onda martedì sera con un successo di pubblico inaspettato, oltre sette milioni di telespettatori. Nella serata, però, qualcuno ha rovinato la magia della favola: Bruno Vespa.

Il video dello spot di 'Porta a porta' che ha interrotto Cenerentola

Il conduttore di si è intromesso nel racconto magico, quasi come 'un orco' per rovinare i sogni dei bambini. Il suo spot sulla puntata di 'Porta a porta' dedicata a Yara Gambirasio e a Sarah Scazzi dal titolo 'Come difendere i nostri figli?' ha turbato i più piccoli e ha scatenato le ire dei genitori che si sono rivolti all’Osservatorio per i diritti dei minori.

In particolare, il presidente dell’associazione, Antonio Marziale, ha definito quest'intrusione e il promo 'inquietante' e ha aggiunto: 'Esistono leggi che suggeriscono addirittura il divieto di messa in onda di spot pubblicitari durante i cartoni animati, ma laddove non arriva la legge dovrebbe sopraggiungere il buonsenso, la cui latitanza costituisce un segnale di deriva etica che nuoce gravemente alla salute del servizio pubblico radiotelevisivo'.

In una nota Bruno Vespa si è difeso: 'Siamo stati sempre molto vicini alle posizioni dell'Osservatorio sui diritti dei minori, ma stavolta riteniamo non giustificato l'allarme del presidente Marziale. Proprio perché sapevamo di essere ascoltati da un pubblico particolarmente sensibile abbiamo accuratamente evitato ogni riferimento forte alle vicende che hanno coinvolto Yara e Sarah. Il titolo dello spot era: 'Come difendere i nostri figli'. Un tema squisitamente da servizio pubblico, sul quale, come accaduto già in passato, saremo lieti di coinvolgere lo stesso presidente Marziale'. The end.

 (foto © LaPresse)

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016