Excite

Calendari 2010, Nina Senicar racconta la sua esperienza

Nina Senicar ha il lato “B” più famoso della pubblicità. Testimonial dell’intimo Roberta racconta a “Extra Tv" i retroscena del suo calendario. Per il 2010 non tutti potranno ammirare le sue curve, solo pochi eletti riceveranno il famoso calendario De Nardi di cui è protagonista.

Guarda le foto del calendario di Nina Senicar

Speciale Calendari 2010

Infatti, Nina spiega: "A dire la verità mi sento un pò fuori dalla lotta dei calendari proprio perché il mio non andrà in edicola. E poi anche perché non sarà un calendario di nudo. Per quanto riguarda gli scatti non so ancora quali saranno scelti e quale sarà il mese più bello. La sola cosa che posso dirti è che c'è uno scatto del lato "B" che mi è piaciuto molto fare. L'ho sentito molto mio".

Guarda le foto del lato “B” di Nina

Per il calendario dell’industria De Nardi succede a Laura Barriales e ammette: "Sono veramente onorata. Hanno scelto me dopo di lei e, in più, Enrico Ricciardi è un fotografo incredibile. Spero di aver fatto un lavoro degno di professionalità e che le persone che hanno riposto fiducia in me siano contente e soddisfatte del lavoro fatto".

Della sua vita professionale racconta la sua esperienza con Teo Mammucari in “Distraction”: “All'inizio ero un po' intimidita, perché tutti mi dicevano che era un po' cattivello, ma la realtà è stata molto diversa. È stato sempre molto paziente e mi ha aiutata molto a imparare come fare questo mestiere” e quella con “Veline”: “E’ quella che mi ha dato di più. Sia professionalmente che umanamente. Ho avuto modo di girare tutta l'Italia e vedere posti stupendi e poi tutti quelli che lavorano al programma itinerante sono diventati come una grande famiglia”.

Per il futuro si parla di Isola dei famosi: “L'ho sentito dire anch'io ... ma di cose se ne dicono tante. Il reality non è una cosa che mi ha mai attratta più di tanto, ma tra tutti l'Isola è sicuramente quello che fa uscire di più la personalità di chi partecipa. Quest’anno ho capito che condurre è davvero la cosa che mi piace di più. il tour di Veline mi ha aiutata ad acquisire una padronanza dell'italiano che potrebbe permettermi (credo) di condurre, senza il timore di non capire”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020