Excite

Che tempo che fa del lunedì, Saviano parla di caporalato

"Dietro i prodotti che acquistiamo al supermercato ci sono spesso delle storie inimmaginabili" denuncia Roberto Saviano nella puntata del 5 novembre di Che tempo che fa, condotta da Fabio Fazio. Lo scrittore, nel consueto monologo della puntata del lunedì, racconta come "l'agricoltura rappresenti un business da 50 miliardi di euro l'anno, pari a quasi un terzo dell'economia illegale in Italia". E quando non sono le mafie a gestire la terra, "impongono il racket ai coltivatori diretti". L'elenco delle organizzazioni che investono nella terra "è infinito".

Una volta si è scoperto che "le fragole di Fondi erano state mandate in Sicilia per poi essere di nuovo rivendute a Fondi. Tutto questo giro costruito apposta per far lievitare i prezzi e continuare a guadagnare", ha spiegato lo scrittore. "Lo stoccaggio, l'imballaggio, la vendita al dettaglio, perfino le cassette di legno sono gestite dalle organizzazioni". Insomma tutta la filiera dalla terra alla tavola è in mano alle mafie, "tutto a discapito dei consumatori".

Saviano a Che tempo che fa parla di 'Ndrangheta

Lo scrittore di Gomorra parla poi della storia di un ragazzo che dall'Africa finisce a Nardò a raccogliere pomodori. "Per ogni quintale di pomodori Ivan viene pagato 3 euro e 50". A questi vanno aggiunte le tasse da pagare per il trasporto, i guanti, il cibo, l'acqua: a Ivan il primo giorno di lavoro vanno zero euro.

Presente in trasmissione anche l'attore e imitatore Neri Marcorè, questa volta nei panni del segretario dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, al centro di una bufera politica per la gestione dei bilanci del partito scatenata da un'inchiesta della trasmissione Report. Il Neri Marcorè/Di Pietro si rivolge al pubblico per difendersi dalle accuse che lo hanno travolto e lo fa con il solito italiano sgangherato.

Intervistata da Fabio Fazio anche Susanna Camusso, molto critica su Fiat e sulla gestione Marchionne. "La Fiat è oggi il peggior ambasciatore che abbiamo in Italia", ha dichiarato il segretario generale della Cgil. "La scusa è sempre quella del crollo del mercato, ma ci sono produttori che invece hanno accresciuto i loro volumi".

Alla puntata hanno partecipato anche il comico Paolo Rossi, con uno sketch su cosa succederebbe in Paradiso alla presenza di Marchionne, il giornalista Massimo Gramellini, con la rubrica sui fatti dell'ultima settimana, e l'attrice Luisa Ranieri, conduttrice del programma Amore criminale in onda prossimamente su Rai tre. Un'alternanza tra cultura e intrattenimento che Fabio Fazio in questa sesta puntata sa dosare con abilità e che ancora una volta dimostra di funzionare. E lo share lo ripaga: il 10,22% e più di 3 milioni di telespettatori.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016