Excite

Chiambretti: "Portare la satira a Matrix? Perché no"

Terminata la trasmissione televisiva "Markette" il popolare comico e conduttore Piero Chiambretti pensa già al futuro. Dopo la Rai e La7 Chiambretti potrebbe approdare a Mediaset. Il giornalista Enrico Mentana, infatti, lo vorrebbe a "Matrix" per aggiungere al programma un po' di satira, elemento, secondo il giornalista, per ora mancante.

Dopo cinque anni il conduttore ha concluso l'avventura di "Markette" in modo inaspettato. Venerdì sera, infatti, Chiambretti ha festeggiato i suoi 52 anni e la fine della popolare trasmissione ospite in un contenitore d'eccezione, "Matrix" su Canale5. "La cosa curiosa - ha raccontato il conduttore a "La Stampa" - è che ho avuto questa piccola consacrazione su un canale dove non ho mai lavorato e non alla Rai dove sono nato. E’ un po’ il segno dei tempi: siam passati da Raitre, dove si faceva della faziosità una forma di spettacolo, all’addolcimento di limiti e frontiere. Non ci sono più differenze ideologiche, di bandiera. Un tempo si sarebbe gridato alla bestemmia se avessi festeggiato un compleanno al Biscione, ora mi ha divertito esser da Mentana più che da Vespa".

Un futuro televisivo incerto quello del comico - conduttore. Indiscrezioni lo hanno dato alla guida di "Quelli che... il calcio" su Raidue al posto di Simona Ventura, ma la conduttrice ha poi fatto sapere di aver già firmato per la prossima stagione e di aver proposto a Chiambretti una co-conduzione. Soluzione, però, poco allettante per lo showman. Così non si esclude un suo ingresso a Mediaset. "Tutto è nato - ha detto Chiambretti - dal fatto che nell'ultimo 'Markette' Mentana aveva sostenuto che c’era carenza di satira. Per questo ho buttato lì una provocazione. Ho un contratto fino a dicembre con La7, debbo tirar fuori una bella idea per i nuovi dirigenti e non escludo di continuare, perché mi sono trovato molto bene. Ciò detto, non è male l’idea di entrare in un sistema diverso dal mio per aggiungere un elemento che Mentana dice mancante".

Una nuova avventura televisiva potrebbe, quindi, prospettarsi nella carriera del comico secondo il quale lo spazio per la satira aumenterà. "Il ritorno di Berlusconi da’ nuovi spunti - ha spiegato Chiambretti - il nuovo inciucio aumenta l’ispirazione lungo tutto l’arco costituzionale, visto che son tutti pro Berlusconi. Si può fare di tutta l’erba un 'fascio', e io comunque son vestito da gerarca". Staremo quindi a vedere. Nel frattempo i fan del conduttore potranno continuare a seguirlo su Radio Monte Carlo dove la domenica, dalle 13 alle 14, va in onda la versione radiofonica di “Markette” con tutti i personaggi simbolo dello show televisivo.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017