Excite

Clemente Mastella dice no al "capo dei capi"

Clemente Mastella non fa passare neanche 48 ore dall'ultimo stop istituzionale a una fiction tv che già ne prende di mira un'altra. E' di oggi la notizia che il nostro Guardasigilli gradirebbe sospendere la messa in onda dell'ultima puntata di "Il capo dei capi", serie TV su Canale 5 in sei episodi dedicata alla storia del boss mafioso Totò Riina.

"Andrebbe sospesa. Manca quell'aspetto educativo che rimanda ai valori di una società sana" ha affermato il Ministro in un incontro a Caltanissetta con i vertici della Magistratura, per poi aggiungere:"Il capo dei capi è un farabutto. Non credo si possa battere la mafia se non crescono i valori nella società. Quando si inneggia a un camorrista, a un mafioso, questo mi spaventa". Paura di un eventuale effetto emulazione, sembrerebbe di capire.

Immediate le proteste. Il sindaco di Corleone Antonino Iannazzo, uno che la mafia sa bene cosa sia, ha risposto: "A me non sembra che il programma sia diseducativo anche se l'effetto emulativo è sempre possibile: al mondo ci sono anche quelli che inneggiano a Satana, ma sicuramente si tratta di una minoranza. Resta il fatto che uno Stato in cui c'è la libertà di stampa non dovrebbe censurare". Iannazzo ha inoltre organizzato, insieme ad alcuni giovani corleonesi, una marcia per martedì 27 Novembre "che testimoni come in tanti a Corleone non solo non si riconoscono in Riina, ma lo ritengono un personaggio assolutamente negativo".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017