Excite

Codacons contro Affari tuoi

La Codacons denuncia Affari tuoi. L'associazione torna all'attacco prendendo spunto dal provvedimento del ministero dello Sviluppo Economico e dalla considerazione di vietarne la messa in onda.

Spiega il Codacons: "La Rai continua a mandare in onda le puntate della trasmissione vietata dal ministero, condotta che potrebbe configurare ipotesi penalmente rilevanti come inottemperanza all’ordine dell’autorità". Alla base della denuncia ci sarebbe l’idea che la telefonata del conduttore a chi conosce il contenuto dei pacchi, il cosiddetto "infame", altererebbe la casualità, cosa su cui il gioco si basa.

Secondo l'associazione esiste un rischio, ovvero chi ha vinto dei soldi durante un gioco vietato potrebbe esser costretto a restituirli perché l’elargizione potrebbe determinare un danno all’erario.

La Rai replica alle accuse definendole false: il ministero dello Sviluppo Economico avrebbe preso dei provvedimenti riguardo l’edizione del 2005 e non quella attuale. Tali provvedimenti, inoltre, riguarderebbero esclusivamente la selezione dei concorrenti operata dalla Endemol.

Quest'ultima, la società di produzione di Affari tuoi, sottolinea che anche le selezioni sotto accusa del 2005 "furono fatte con imparzialità e trasparenza seguendo criteri abitualmente e comunemente applicati nel setto per selezionare concorrenti di programmi analoghi a questo".

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016