Excite

Crisi economica anche per i divi dei reality

I protagonisti dei reality show non guadagnano più come una volta, è quanto conferma Stefano Pugnali, manager delle star tv, in un’intervista ad Affaritaliani. Questo è dovuto sia alla crisi economica in atto, sia agli introiti calanti delle discoteche, a causa dalle leggi antifumo e dei divieti di vendere alcolici dopo le due del mattino, sia per troppa concorrenza.

I reality si moltiplicano e sfornano tantissimi personaggi che cercano di trovare spazio ed emergere. Questi piccole star vivono di popolarità per poco tempo e rispetto a qualche anno fa devono comunque offrire qualcosa. Non basta più solo la loro presenza, devono improvissarsi deejay o presentatori o cabarettisti.

Secondo il manager la differenza è tutta qui: ”Quando Pietro Taricone uscì dalla casa del Grande Fratello, pur senza vincere il reality, prendeva 20mila euro per una serata in discoteca. Oggi, le tariffe dei personaggi televisivi vanno dai mille ai 5mila euro. Non è solo colpa della crisi, ma anche della mutata situazione televisiva. Nove anni fa, il GF era l'unico reality show, chi partecipava diventava automaticamente un divo e lo rimaneva per almeno un anno. Adesso, i reality sono molti: quando ne termina uno, ne inizia subito un altro. I concorrenti, di conseguenza, rimangono poco nella memoria dei telespettatori”.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016