Excite

Daniela Santanchè a Le Invasioni Barbariche: "Troppa democrazia fa male, bravo Renzi"

  • Youtube

Ospite de 'Le Invasioni Barbariche', programma de La7 condotto da Daria Bignardi, la 'pitonessa' Daniela Santanché. La deputata di Forza Italia ha parlato della cosiddetta 'lettera dei 18', inviata da altrettanti parlamentari a Silvio Berlusconi.

La Santanché ha chiarito il perché del messaggio contenuto nella lettera. "I parlamentari dicono all'ex Premier di essere d'accordo con le riforme, ma di votare contro per solidarietà con lui", prova a spiegare Daria Bignardi. "Ma non c'è solo quello", corregge il tiro Santanché, che ha dichiarato di aver accettato il patto del Nazareno dopo tanti dubbi iniziali. Le riforme andavano fatte con un arbitro, il presidente della Repubblica, frutto di una scelta condivisa. Renzi, invece, "ci ha fatto scacco matto, decidendo da solo per Mattarella. Il presidente del Consiglio, fra l'altro, deve ringraziare Forza Italia e Berlusconi, altrimenti non avrebbe avuto i numeri a sufficienza per la riforma del Senato".

Santanchè e Sallusti, siparietto su Agon Channel

Santanché, parlando della crisi di Forza Italia, ha dichiarato che l'erede di Berlusconi non esiste, ma di non esssere preoccupata per questo. "Berlusconi è un uomo sempre avanti e metterà Forza Italia nelle condizioni di andare avanti senza di lui".

La Pitonessa non crede nelle Primarie, strumento, opinione della deputata, che ha portato alla rovina il Partito Democratico e il movimento arancione. "Non credo all'eccesso di democrazia. Quando ce n'è troppa i partiti non funzionano".

E qui siparietto tra Gianni Barbacetto (in collegamento insieme a Vittorio Feltri) e Daria Bignardi. La conduttrice a Santanché: "Occhio che adesso Barbacetto le dà della fascista", Barbacetto: "Per carità. i fascisti son cose serie".

Chiusura col botto. Santanché fa prima i complimenti a Renzi: "Lui ha eliminato questo eccesso di Democrazia", poi ha condiviso il pensiero del Ministro Boschi, espresso circa un'ora prima da Lilli Gruber, ("Al Senato Forza Italia voterà con noi"). "Io auspico questo", le parole di Daniela Santanché "Questo paese ha bisogno di riforme, bisogna tentare fino all'ultimo di farle. A Berlusconi continuerò a dire che dovrà stringere un nuovo accordo con Renzi".

NICOLA SAVINO -Il conduttore si è prodotto in una serie di divertenti imitazioni. Ad iniziare da Silvio Berlusconi: "Non ho mai fatto mai nulla di male in vita mia, ma se Inzaghi continua ad allenare così gli metto le mani al collo e vado in galera", quindi Rocco Siffredi: "Daria, seis empre stata il mio sogno erotico".

Savino sta venendo fuori da un periodo drammatico della sua vita, condizionato dalla perdita dei genitori nel giro di poco più di un anno. "Ad agosto 2013 è morta mia madre, ad ottobre scorso mio padre. E' qualcosa di tremendo, ma sono esperienze che aiutano a crescere, attraverso le quali si matura".

BRUNO BARBIERI - Ospite della Bignardi anche Bruno Barbieri. Il giudice di Masterchef ha affrontato l'inevitabile domanda sullo spoiler di Striscia la Notizia riguardo il vincitore della quarta edizione del talent show di Sky.

Stefano Callegaro, vincitore di MasterChef, e le due fidanzate

"Mi è dispiaciuto per il pubblico. Io ho tenuto talmente bene il segreto sul nome del vincitore da non riferirlo neanche a mia madre, ma è comprensibile che ad un programma a cui lavorano decine di persone, qualcosa venga fuori. Pazienza, io credo che la cosa migliore sia buttare questa faccenda nel dimenticatoio. Anche perché il successo c'è stato comunque".

VALERIA MARINI - Finale con Valeria Marini e le domande dei redattori di radio Shock. La showgirl ha dichiarato che è peggio non essere amati, rispetto al non essere capiti. Il suo giorno più lungo è stato quello del suo debutto in teatro. Tra cane e gatti preferisce i felini. Il difetto maschile insopportabile: la prepotenza.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017