Excite

Daniela Santanchè contro Maometto a Domenica Cinque

Daniela Santanchè ieri pomeriggio a Domenica Cinque ha regalato uno spettacolo pesante nel corso di un dibattito relativo alla rimozione del Crocifisso dalle aule scolastiche.

Guarda il video della telerissa a Domenica Cinque

L'esponente del Movimento per l'Italia è arrivata infatti ad inveire contro i musulmani e soprattutto contro Maometto dichiarando: "Maometto per noi era poligamo e pedofilo, perché aveva nove mogli e l'ultima di nove anni".

La replica di Ali Abu Schwaima, presidente del Centro Islamico di Milano e Lombardia, è stata secca ma efficace: "noi vogliamo parlare di cose serie, non delle sue schifezze".

Nel corso del dibattito, andato peraltro in onda in fascia superprotetta (intorno alle 14.50), la Santanchè e Schwaima si sono accusati a vicenda.

"Ecco l'ignoranza sua e di tutti quelli come lei, che non hanno altri argomenti per controbattere quel che dico", ha sostenuto Schwaima mentre la Santanchè ha continuato a ripetere che Maometto "per noi era pedofilo".

La Santanchè ha anche invitato l'Europa a "occuparsi del fatto che in Arabia Saudita danno le bambine agli sceicchi" mentre il presidente del Centro islamico ha ribadito che "Cristo per noi è uno dei cinque profeti maggiori e lo rispettiamo come il crocifisso, che, pur ritenendolo un falso storico, non chiediamo di togliere dalle scuole".

Barbara D'Urso, evidentemente stuzzicata dalla situazione, prima ha pubblicamente dichiarato che di avere un crocefisso in camerino e di non volerlo togliere e poi, probabilmente preoccupata per le reazioni nei confronti delle dichiarazioni della Santanchè, ha diramato un comunicato stampa con il quale si è dissociata da quanto avvenuto in trasmissione: "a Domenica Cinque si è svolto oggi un dibattito molto acceso sul crocefisso e sono state anche purtroppo usate espressioni offensive nei confronti della religione islamica che io non posso in nessun modo approvare e dalle quali mi dissocio insieme a tutto lo staff del programma. Il dibattito anche molto acceso deve sempre avere come limite il rispetto per le opinioni e le fedi di tutti".

A che pro, ci si chiede, invitare personaggi con opinioni così diverse se non si vuole alzare il tono del dibattito arrivando a simili scempiaggini?

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020