Excite

Due indagati nella guerra legale tra Maria De Filippi e Milly Carlucci

  • Youtube

Ci sono novità nella “guerra dei follower” che ha portato i legali di due regine della tv, Milly Carlucci e Maria De Filippi, in tribunale.

Milly Carlucci e Maria De Filippi finiscono in tribunale

Il fattaccio, lo ricorderete, risale agli ultimi Oscar della Tv quando la Carlucci venne accusata dal profilo fake della De Filippi e dalla fan page di Trash Italiano di aver “comprato dei tweet per i vincere il Premio Tv Social”. La bionda presentatrice di Ballando con le Stelle aveva tuonato: “Qualcuno ha avanzato dei sospetti sulla regolarità e non posso accettarlo". Poi l’arrivo in tribunale e oggi, la decisione del sostituto procuratore Nadia Plastina.

Quest’ultima – come si legge su Il Tempo - ha infatti iscritto nel registro degli indagati due gestori della pagina web Trash Italiano che si sarebbero macchiati della colpa di diffamazione nei confronti di Milly Carlucci. Trash Italiano, in tutta la vicenda, aveva solo il ruolo di persona informata sui fatti. La Carlucci ha tenuto a precisare come la De Filippi non c’entri niente. La conduttrice di “Amici”, a sua volta, aveva difeso se stessa (“So con certezza di non aver mai influenzato nessuno di questi operatori”) e gli stessi gestori (“Sono convinta dell’importanza di combattere il cyberbullismo, ma penso anche che né Trash Italiano nè il fake che porta il mio nome o altri profili similari, possano indurre nessuno al suicidio”).

Se le accuse verranno confermate sarebbe un duro colpo per la libertà di espressione sui social network. È chiaro, ogni cosa va calibrata ed espressa con cognizione di causa e buon senso, ma i personaggi tv e i programmi in diretta puntano molto su quanto si dica di loro in rete e utilizzano hashtag e tweet come metri di misurazione alla stregua dell’auditel.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019