Excite

"E' la tv bellezza" di Mariano Sabatini, il libro per difendersi dai mali della tv

  • Facebook ufficiale Mariano Sabatini

“E' la tv, bellezza – Se la conosci puoi difenderti”. Una constatazione, ma anche un invito.

Mariano Sabatini, giornalista e critico televisivo, ha scritto questo libro “omeopatico”, come lui ama definirlo, contro i mali che derivano dalla tv. Edito da Lupetti, il volume di Sabatini è un viaggio, “al vetriolo”, nel tubo catodico che accompagna i telespettatori, appassionati e non, alla scoperta del dietro le quinte di una televisione molte volte fatta di visioni trash, che mettono in serio pericolo l'educazione (per i più piccoli) e lo stimolo ad acculturarsi, ad imparare, ad informarsi in modo adeguato evitando sensazionalismi inutili afflitti dalla logica di un amico/nemico televisivo, l'Auditel.

Dopo la “presigla” di Elda Lanza, la prima presentatrice della tv italiana che prepara il terreno a questo libro ricco di chicche e di considerazioni intelligenti, Sabatini si lancia, e ben ci riesce, in una chiarificazione del ruolo del critico televisivo, categoria molto spesso odiata o amata dagli addetti ai lavori (televisivi).

L'autore, in “E' la tv bellezza”, analizza e porta in luce, con occhio clinico e critico, quello che noi, da buoni profani e amanti del mezzo di comunicazione in questione, non avremmo mai scovato o avuto la possibilità di indagare.

Si ricordano episodi memorabili come la telefonata di Berlusconi in diretta all'Infedele di Gad Lerner, o quella di papa Wojtyla a Porta a Porta di BrunoVespa. Si aprono gli occhi sui sensazionalismi dei contenitori pomeridiani di Rai e Mediaset che giocano sulle storie strappalacrime e su episodi al sangue che impietriscono il telespettatore davanti allo schermo, inebetendolo.

Il sottotitolo “Se la conosci puoi difenderti” è quasi un grido di allarme che Mariano Sabatini lancia per ripararci da quella visione molte volte scabrosa che subiamo davanti a imprese televisive che valgono, in termini di intelligenza e utilità, meno che una cicca di sigaretta. Sono ormai lontani i tempi in cui la vecchia Rai di Bernabei sfornava programmi divulgativi. Quella tv di una volta che, capite le potenzialità del mezzo, cooptò un maestro di scuola primaria Alberto Manzi per insegnare ai vecchietti italiani o ai giovani che non avevano avuto la possibilità di farlo, a leggere e scrivere.

Mariano Sabatini, fa il punto sulla nuova tv, sulla sua sfaccettatura sconosciuta che c'è dietro lo schermo, quella che non vediamo e della quale ne siamo sopraffatti, raccontandolo con il suo modo spigliato, onesto e ironico, senza timore alcuno di “sparare” giuste sentenze su autori, conduttori, registi, ospiti e chi più ne ha più ne metta. Anche se poi qualche rosicone lo porta addirittura davanti al tribunale, solo per aver svolto la sua meritevole professione. Ma questa è un'altra storia.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016