Excite

E' morto Guido Nicheli, il "commenda" per antonomasia

Volto molto conosciuto, quello di Guido Nicheli, famoso per il personaggio di "Zampetti", il "commendatur" milanese, commerciante di salumi, della serie "I ragazzi della IIIC". E' morto domenica pomeriggio all'ospedale di Desenzano del Garda per un ictus.

Abbronzatura perenne, stempiato, baffi folti, inflessione lombarda, con le sue frasi ormai mitiche, come "l’idea mi esalta!", e l’uso ricorrente dell’inglese italianizzato, era l’impersonificazione dell’industrialotto lombardo. I Vanzina lo vollero nella serie tv dei "Ragazzi della IIIC", per tre edizioni a fine anni ottanta.
Guarda la fotogallery dei protagonisti del telefilm.

L'attore era conosciuto come comico nelle numerose partecipazioni in film all’italiana come: 'Vacanze di Natale', 'Abbronzatissima', 'Montecarlo Gran Casinò' e, di recente, 'Vita Smeralda'. Nicheli aveva anche interpretato un unico ruolo drammatico: "Lo scemo di guerra" di Dino Risi grazie al quale andò anche al Festival di Cannes. Con lui se ne va uno dei volti più celebri delle commedia all'italiana degli anni '80.

In un'intervista rilasciata al suo fan club, Guido Nicheli, parla del Commendatore Zampetti: "Direi che il personaggio è stato caricato molto. Io mi ricordo che girando le serie, mi ero talmente immedesimato e mi piaceva talmente la situazione che tutto il copione, tranne in pochi punti, veniva cambiato da me. I registi che mi conoscono da prima di inziare a fare l’attore, scrivevano dei ruoli già con il pensiero di affibbiarmeli. Proprio perchè mi conoscevano, preparavano delle scene che erano nelle mie corde, confidando nel fatto che io non le avrei stravolte, ma che le avrei interpretate nel modo che loro immaginavano. La cosa infatti funzionava!"

Lo ricordiamo con un video estratto da "Vacanze di Natale", 1983.
Mitico Guido Nicheli: "Alboreto is nothing"

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017