Excite

'EastEnders', la soap inglese delle polemiche

In Inghilterra è molto famosa una soap opera che si intitola 'EastEnders'. La serie va in onda sulla Bbc dal 1985. I telespettatori seguono con interesse e passione i vari intrecci che animano la soap inglese. Ma la trama adesso sembra essere diventata un po' troppo forte. Tanto che nella notte tra il 31 dicembre 2010 e il primo gennaio 2011 la rete è stata letteralmente sommersa dalle telefonate dei telespettatori che si sono lamentati per la crudezza delle immagini e la brutalità della trama. In poche ore al centralino sono arrivate ben 6mila telefonate.

L'attrice che nella serie interpreta la neomamma Ronnie Branning, Samantha Womack, sarebbe stata anche aggredita verbalmente per strada e per tale ragione, pare, avrebbe deciso di allontanarsi dal cast. Anche se la Womack, attraverso il suo agente, ha parlato di 'fine naturale del contratto'.

Ma cosa ha scatenato una così forte reazione? Sarebbe stato il contenuto delle due puntate in cui si è raccontato dell'angoscia di Ronnie, interpretata dall'attrice Womack, per la morte in culla del figlio James appena nato e della sua decisione di sostituirlo con un altro bambino, rubato ad una vicina. Gli spettatori, però, non sarebbero rimasti colpiti solo dalla crudeltà della storia, ma anche delle immagini con le quali è stata raccontata la morte del piccolo. Non solo. Il sito Mumsnet ha deciso di scrivere al direttore generale della Bbc, Mark Thompson, esprimendo il disappunto per la rappresentazione data delle madri in lutto; quella che ne emerge è l'immagine di donne pazze e senza alcun controllo.

Sembra che tali immagini siano state oggetto di discussione anche con l'attrice Samantha Womack che, contraria alla trama, avrebbe poi deciso di abbandonare la serie. Il responsabile della serie, John Yorke, ha detto di capire le preoccupazioni del pubblico e il disagio espresso nelle loro lamentele, ma ha anche aggiunto: 'Molte persone ci hanno ringraziato per aver parlato di questa storia'.

Foto: youtube.com

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016