Excite

Fedez Chronicles fa flop nonostante il supporto di altre reti, Pechino Express vince sui giovani

  • Mediaset

di Simone Rausi

La guerra degli ascolti di ieri sera ha consegnato sulle rive dell’auditel di questa mattina il cadavere di Fedez. Permetterete questo andamento da Cavalleria Rusticana ma quello che si è svolto nel prime time di ieri è stato un duello all’ultimo sangue per accaparrarsi la fetta più grossa del target più interessante a livello commerciale: quello giovane, anzi giovanissimo.

Fedez Chronicles: arriva il film incensazione sul rapper diventato brand

Tre gli assi calati da Raidue, Canale 5 e Italia Uno. L’ammiraglia Mediaset ha pensato di vincere facile con il ritorno di Calcaterra e la partenza della nuova stagione di “Squadra Antimafia” (e infatti ha vinto). La vera battaglia, a colpi di hashtag e telecomando, era però tra Fedez Chronicles e Pechino Express (quest’ultimo piazzato anche al mercoledì per sparigliare le carte). L’adventure game di Raidue è calato prevedibilmente rispetto alla prima puntata (-0.6% sul fronte auditel) ma ha retto bene alla concorrenza piazzando Raidue come terza rete della serata. Malissimo, inaspettatamente, l’instant movie sul rapper del momento che è valso a Italia Uno meno di 800mila spettatori (i numeri sono accostabili a quelli di La7). E questo nonostante il supporto di altre reti (X Factor, programma di Sky, ha incredibilmente invitato i follower a guardare Italia Uno, una roba mai vista) e perfino di alcune radio.

Guarda i dati auditel di ieri

Duro colpo per Laura Casarotto che aveva davvero puntato parecchio sul documentario incensazione di Fedez. Lo show era stato presentato in pompa magna già mesi fa, era stato inserito all’interno delle presentazioni per i pubblicitari e aveva beneficiato di una routine promozionale mica da ridere con spot a ripetizione e continue segnalazioni anche da parte dello stesso Fedez, seguitissimo sui social. Fedez Chronicles è l’ennesima produzione in house della rete che scivola verso il baratro (About Love e Karaoke per fare due nomi).

Ma cos’è che non ha funzionato? Difficile a dirsi. Si può ipotizzare che la produzione non fosse poi troppo innovativa se consideriamo che da anni Fedez racconta le sue giornate su Youtube. Nulla di nuovo quindi per i fan anche se la prospettiva di rivedere il backstage del Pophoolista Tour dei record fosse allettante. Il giorno di programmazione, forse, non era adeguato; la sovraespozione del personaggio, probabilmente, non ha fatto gioco. Tante supposizioni. Di certo ci resta solo il rutto finale del rapper che ha chiuso lo show.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017