Excite

Fiorello e la decisione di chiudere con Mediaset

In un'intervista al settimanale Vanity Fair lo showman Fiorello ha confessato di non avere intenzione di tornare a Mediaset. Ricordando il suo colloquio con il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, all'epoca in cui il passaggio a Sky riempiva le pagine dei giornali, Fiorello ha detto: "A Palazzo Grazioli mi sono sentito dentro a una situazione assurda. Avevo davanti il presidente del Consiglio che si occupava di me, un guitto, un saltimbanco, e mi diceva: 'La tua strada è senza ritorno'. L'ho messa sul ridere e me la sono data a gambe".

E' stato a quel punto che lo showman ha deciso di chiudere con Mediaset, sebbene ci fosse in ballo una nuova edizione di "Striscia la notizia". "Con Staffelli l'avrei anche fatta - ha detto Fiorello - magari tra un paio di stagioni, ma ora mai più".

Lo showman ha poi aggiunto: "Non sapevo che mi ero infilato dentro a una guerra tra Berlusconi e Murdoch, proprietario di Sky. Né che avevo incrinato la sacralità del potere del Cavaliere. Tanto meno sapevo che sarei diventato il vaso di coccio in mezzo al ferro e al fuoco della politica. E che per quanti planetari problemi ci fossero nel Paese, come la crisi, o il terremoto, o i rifiuti a Napoli e Palermo, tutti i moschetti del centrodestra avrebbero trovato il tempo e la voglia di circondarmi per fucilarmi di parole e di sarcasmi e di rancori".

Nell'intervista Fiorello ha parlato anche della Rai e ha detto: "Ci siamo lasciati benissimo, mi hanno fatto un sacco di in bocca al lupo, come si fa sempre tra persone civili. Ci ho lavorato per anni".

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016