Excite

Flavio Insinna contro Striscia la notizia: "Ricci impari a perdere". Replica il Gabibbo: "Rosicone, Affari tuoi pilotato"

  • Getty Images

Ci risiamo, nuovo scontro tra Affari Tuoi e Striscia la notizia. Da anni i due programmi se ne dicono di tutti colori e solo qualche mese fa si era discusso degli sfori del tg satirico. Il conduttore del programma di Rai1 si concede un lungo sfogo in un'intervista all'Adnkronos e nel suo mirino ci finisce il competitor e il papà del programma Antonio Ricci: "Sono sbigottito. La mia unica sfortuna è di andare in onda nello stesso orario di Antonio Ricci, nel cui vocabolario non esiste il verbo perdere. Io pretendo rispetto. Lo devo a tutte le persone Rai ed Endemol che fanno questo programma. Non intendo vivere strisciando. E non mi faccio mettere paura da Ricci".

Insinna poi parla sostanzialmente dell'accanimento nei loro confronti: "Io ho imparato che nella vita si vince e si perde. Ed uno che ha il talento di Ricci e che fa tv da quando io avevo i calzoni corti non dovrebbe avere davvero nulla da invidiare a nessuno. E dovrebbe imparare che a volte può perdere anche lui. E che l'avversario non può essere preso a secchiate di fango. Ci sono stati periodi in cui era un continuo insinuare, quotidiano, su imbrogli, inciuci. Tutto fatto in maniera piuttosto vigliacca, nascondendosi dietro la satira, così in tribunale ti danno sempre ragione. Mandano in onda ancora le immagini di una vecchietta con i numeri scritti sulla mano di non so quanti anni fa: ma ragazzi, Affari tuoi è registrato, se ci fossero scene scomode e fossimo delinquenti le taglieremmo, invece facciamo solo in modo che le parti musicali siano ben sincronizzate. E se questo e le statistiche sui rossi e sui blu sono il massimo che riescono a dire di male, va benissimo. Anche se non ne abbiamo bisogno".

Affari tuoi contro Striscia la notizia: "Sforano". La replica: "Voi iniziate prima"

Il conduttore non si ferma e chiede a Mediaset di mandare in onda il filmato integrale che lo vedeva ricevere due anni fa un tapiro d'oro. Poi il riferimento agli ascolti: "L'unica spiegazione plausibile di questo accanimento è che non sopporta di perdere. Se andassimo in onda alle 19 non saprebbe nemmeno il titolo del nostro programma. Ma io mi sono stufato di vedere i miei collaboratori nei corridoi chiedersi il perché di questa croce. Il perché è semplicemente l'orario di messa in onda, purtroppo lo stesso di Ricci".

Premio Tv, Bastianich contro Ricci: "Pelate le patate", Greggio: "Chi vince l'anno prossimo?"

Non manca un richiamo ai casi Fabio e Mingo e ai problemi con il fisco di Greggio e infine nasconde il fastidio per l'assenza di Affari Tuoi al Premio Tv: "Mi piacerebbe sapere la causa del perché siamo scomparsi dalla lista dei premi dal momento che siamo il programma più visto di Rai1 e spesso dell'intera giornata televisiva. Ci potrebbero dire di essere beceri? Francamente non credo che questo si possa dire del nostro programma."

Come immaginabile dopo poche ore arriva la replica di Striscia la Notizia attraverso un comuicato del Gabibbo: "Flavio Insinna è un rosicone perché lunedì non è stato premiato agli Oscar TV della Rai, mentre noi sì e abbiamo fatto un figurone. Dalla rabbia ha ingoiato un pacco da 500.000 euro, tanto ce l’ha sempre lì. Gli girano perché Striscia vince tutte le puntate con enorme vantaggio sul pubblico più pregiato, anche se alle 21 ha l’handicap di una interruzione pubblicitaria e lui comincia prima. Sul pubblico siamo in netta crescita anche rispetto alla stagione passata."

Il comunicato si sofferma nuovamente sulle vincite che loro da anni definiscono "sospette": "Signor Insinna, come è possibile che in un gioco basato sul caso la voce 'premi' del budget si ripeta uguale all’anno prima (al 21 di maggio ad Affari Tuoi sono stati vinti 8.274.404,04 € nella scorsa stagione e 8.176.162,71 € in quella attuale)? Come fa tutte le sere ad avere i pacchi più alti alla fine? C’entra forse il fatto che ai colloqui con i concorrenti vengono chiesti i 'numeri fortunati' e la cifra di cui hanno assolutamente bisogno? È al corrente che in tal maniera la partita può essere pilotata all’insaputa del concorrente e forse anche del conduttore?".

Il Gabibbo fa quindi notare l'assenza di un rappresentante dei consumatori e con fare ironico continua: "Lei è molto amato da tutti quelli di Striscia e vorremmo che la sua trasmissione non finisse mai, perché lei ci consegna solo il filetto, la parte del pubblico che più ci interessa. Pensi quanti problemi potremmo avere se improvvisamente la Rai decidesse di contrapporci una trasmissione comico-satirica invece di uno specchietto per le allodole!".

Il tg satirico fa sapere che Fabio e Mingo dopo i falsi servizi sono stati allontanati e a proposito della consegna del Tapiro mai andata in onda: "Stupisce che lei si accorga due anni dopo che le è stato consegnato un Tapiro: mi scusi, ma lei è veramente un besugo! In ogni caso, in quella circostanza, lei pronunciava delle frasi che, a detta dei legali, le avrebbero attirato una denuncia penale. Come vede, le vogliamo bene e le auguriamo lunga vita e magari, fra 4 o 5 anni, si accorgerà dell’importanza fondamentale della “numerologia”." Arriveranno altre accuse e nuove repliche?

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017