Excite

Francesco Becchetti di Agon Channel arrestato a Londra e poi rilasciato, estradizione entro il 15 dicembre

  • GettyImages

Francesco Becchetti è stato arrestato a Londra e poi rilasciato. La notizia arriva direttamente da Top Channel, sito inglese generalmente beninformato. Il patron di Agon Channel è stato fermato nella capitale britannica per conto delle autorità albanesi. Su Becchetti infatti dalla scorsa estate pende un mandato di cattura internazionale, emanato proprio da Tirana.

Proviamo a capire che cosa è successo a Londra ormai una settimana fa (ma la notizia in Italia è arrivata poche ore fa ripresa dal collega Giulio Pasqui di Tvblog). Becchetti è stato fermato dalla polizia londinese in quanto cercato in tutto il mondo. Secondo le autorità albanesi, l'imprenditore è accusato di "falso in documentazione" e "riciclaggio di denaro". Anche su alcuni collaboratori di Becchetti pesano le stesse accuse. Si tratterebbe di Liliana Condomitti, la madre dell’imprenditore, Mauro De Renzis e Erjona Troplini. La Troplini è stata arrestata qualche mese fa, insieme a un dipendente di una banca albanese. Il patron di Agon Chennel è stato poi rilasciato dalle autorità inglesi e adesso avrebbe l'obbligo di rientrare di sua spontanea volontà in Albania entro metà dicembre. Qualora non lo facesse, i giudici inglese si pronunceranno poi sulla possibile estradizione.

Becchetti e Caprarica non se le mandano a dire

Insomma, se l'investimento televisivo in Italia non si è mostrato una mossa azzeccata considerando che il pubblico ha praticamente ignorato la nascita della nuova tv, a preoccupare Becchetti adesso non sono i problemi di natura televisiva. Da Tirana infatti gli si contestano reati ben più gravi legati ai suoi investimenti nel settore energetico. L'imprenditore si è sempre difeso parlando di complotto architettato dal partito socialista albanese. Staremo a vedere che cosa succederà.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017