Excite

Genetica, la prima cellula nata in laboratorio

E' stata definita la prima 'vita artificiale' ed è stata creata dallo scienziato americano Craig Venter. Si tratta della prima cellula nata in laboratorio. L'esperimento è stato pubblicato dalla rivista Science. Da tempo Venter stava lavorando in questo senso e due anni fa aveva detto: 'Sto per creare un essere vivente sintetico'.

Questa prima 'vita artificiale' è un batterio composto da una sola cellula. In origine il suo nome era Mycoplasma mycoides, ma dopo essere stato rimodellato dalle mani di Venter è stato chiamato Mycoplasma laboratorium. Il batterio in questione è uno degli organismi più piccoli presenti in natura.

Lo scienziato è riuscito in un'impresa che portava avanti da ben vent'anni. Ieri il Mycoplasma laboratorium si è riprodotto e così da una singola cellula artificiale si sono sviluppate colonie di colore blu intenso, tinta scelta da Venter che aveva arricchito il Dna con un gene per la sintesi di un pigmento di quel colore.

Per il futuro Venter spera grandi cose. Se, infatti, oggi è stato inserito solo un gene capace di colorare le cellule di blu, un domani potrebbe trattarsi di un frammento di Dna che permette al batterio di mangiare il petrolio in mare, di catturare anidride carbonica dall'aria, di rendere più efficiente la produzione di biocarburanti, di produrre vaccini e medicinali.

 (foto © LaPresse)

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016