Excite

Giancarlo Leone racconta ad Excite il successo del Festival di Sanremo

  • Getty Images

Ora i volti sono rilassati e giustamente felici perché Sanremo 2016 è un successo dal punto di vista auditel. Se la prima serata aveva lasciato molto dubbi, la seconda si è mostrata all’altezza. Un successo che porta una doppia firma quella di Carlo Conti e di Giancarlo Leone. Noi di Excite.it abbiamo incontrato il direttore di Rai1 per una breve chiacchierata, dai risultati di ascolto ai "no" ricevuti, dal futuro di Virgnia Raffaele all'arrivo (mancato) di Fiorello a Sanremo.

Sanremo a lume di Candela, retroscena e dietro le quinte del Festival

Direttore partiamo dagli ascolti, le due serate hanno ottenuto una media del 50% di share. Nessuna maledizione del secondo anno e numeri in crescita. Vi aspettavate questi risultati?

“Un dato così importante no, avere per due giorni di seguito un italiano su due che segue il Festival è un risultato che onestamente supera anche le nostre più rosee aspettative. Eravamo certi con Carlo e tutta la sua strada di aver fatto un ottimo lavoro, quando eravamo ieri dietro le quinte ci rendevamo conto che il lavoro di preparazione era stato ben svolto, allegro e forte. Eravamo consapevoli che stava andando in onda qualcosa di molto bello ma certo raggiungere questo risultato è stato inatteso e inaspettato.”

La prima serata è sembrata televisivamente debole, la seconda quasi perfetta. Cosa non ha funzionato al debutto e cosa ha funzionato invece ieri sera?

“Siamo ancora troppo a caldo per fare analisi, come spesso succede nei Festival il ritmo si trova con il passare dei giorni, è normale che si prendono le distanze, ci sono delle accortezze che vengono fatte ed è normale che anche il cast sia ancora più omogeneo. Ci sono tante cose che non si possono spiegare ma quando si crea un gruppo forte pian piano si migliora.”

Trovarsi alla direzione della rete dopo le polemiche dei mesi scorsi e con le nomine in arrivo, tra gli attacchi di Anzaldi e i continui rumors ha reso più difficile il suo lavoro?

“Guardi, le dico di no per due motivi. Il primo è per carattere, lavoro in questa azienda da trentatré anni quindi sono abituato alle situazioni complesse e da questo punto di vista le polemiche sono il nostro pane quotidiano. C’è anche un altro motivo cioè quando si vive Sanremo si entra in una bolla spazio-temporale dove tutto quello che succede fuori dal Festival non conta.”

Secondo lei perché Conti piace così tanto al pubblico di Rai1?

“Perché sa interpretare i gusti del pubblico, è una persona normale che entra nelle case degli italiani con discrezione e con leggerezza riuscendo ad essere davvero l’uomo della porta accanto. Sta in uno studio televisivo come starebbe nel salotto di casa.”

La vera rivelazione di questo Sanremo è Virginia Raffaele, è pronta per one woman show su Rai1?

“Era già pronta e da tempo glielo abbiamo proposto, lei con grandissima umiltà e serietà professionale ha detto: ‘Non sono ancora pronta, lo sarò più in là’. Sicuramente con questo Festival ha dimostrato a tutti di esserlo.”

Ci sono stati anche dei “no”, quale le è dispiaciuto di più e vorrebbe recuperare il prossimo anno?

“Abbiamo avuto più di un no e ci sembra corretto non dirlo, ovviamente a ogni Festival abbiamo dei no com’è normale che sia, non c’è dubbio che ci sono alcuni personaggi che quando torneranno a Sanremo saranno sempre dei grandissimi eventi. Il Festival è andato così bene da non doverne risentire ma ci sono alcune certezze come Fiorello e come Benigni che a Sanremo sarebbero sempre delle eccellenze molto ben attese.”

Fiorello su Twitter ha scritto: “Ci vediamo Sabato a Sanremo e non dico altro”. Lo troveremo sul palco dell’Ariston?

“No, mi dicono che è all’estero per la tournée con il suo bellissimo spettacolo teatrale che ho visto a Torino quindi non credo che lo vedremo. Poi se ha qualche sorpresa per noi saremo felici di accoglierla e felici sicuramente di vederlo.”

A febbraio 2017 Giancarlo Leone dove sarà?

“Non lo so ma non è un problema, ripeto vivo questa azienda da 33 anni sempre con grande soddisfazione e il resto non conta.”

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017