Excite

Giulia Calcaterra in carcere con la cavalla, la proposta dell'Aidaa

  • Facebook-Aidaa

Giulia Calcaterra in carcere. E' l'ultima proposta lanciata dal Presidente dell'Aidaa, Lorenzo Croce, dopo la bruttissima storia che ha visto protagonista la Velina bionda e il suo rottweiler.

Rileggi la ricostruzione del caso

Attenzione però, il capo dell'associazione in difesa dei diritti degli animali non vuole vedere in prigione la giovane ex Miss con doti da ginnasti, in realtà la vorrebbe far partecipare, per riscattarsi dalla questione "cane ucciso", ad un progetto che sta molto a cuore al movimento.

Secondo Croce, la Calcaterra potrebbe prendersi cura di una cavallina cieca di nome Nina con un passato nelle corse, che al momento si trova presso l'associazione "Salto Oltre il Muro" impegnato con i suoi animali in diversi progetti di riabilitazione dei detenuti del carcere di Bollate. Un pò come i vip che sbagliano e poi per riscattarsi vanno da Don Mazzi. Un po' come Lele Mora che adesso è entrato in comunità. Giulia Calcaterra in rehab?

Le foto spinte di Giulia

Sul sito dell'Aidaa il presidente: "Vada in carcere a Bollate ad accudire Nina credo che la vicinanza di quella cavalla, in quella situazione potrebbe essere molto interessante sia per superare le polemiche dovute alle dichiarazioni dei giorni scorsi, sia anche per un forte esperienza personale di vita di una ragazza che a venti anni oltre ai lustrini ed alle telecamere potrebbe vivere un esperienza estremamente importante a contatto con un cavallo e con delle persone che dal di dentro di un carcere sono in cerca di una vera redenzione. Attendo risposta".

A questo punto resta alla Velina bionda dare una risposta all'iniziativa dell'Aidaa. La polemica non accenna ancora a placarsi nonostante il silenzio stampa imposto a Giulia dalla produzione di Striscia la Notizia e in rete in commenti contro la ragazza sono ancora durissimi. Uno dei tanti utenti chiede per l'ennesima volta chiarezza sul rottweiler: "Ci parli un po' della fine del tuo cane?".

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016