Excite

Giuliano Ferrara su Rai Uno dopo il Tg, come Enzo Biagi

Giuliano Ferrara potrebbe raccogliere, prima del previsto, i frutti della sua campagna a favore di Silvio Berlusconi. In queste ultime settimane si è schierato contro i giudici milanesi, che avrebbero messo in atto un vero e proprio 'golpe moralistico' contro il Premier, sostenendo, invece, l'innocenza del Presidente del Consiglio nel Rubygate.

Il video del monologo di Giuliano Ferrara al Tg1

Il video spot di 'Radio Londra', programma di Giuliano Ferrara

La sua presa di posizione gli potrebbe valere un posto di tutto rispetto nel palinsesto di Rai Uno, la fascia oraria subito dopo il Tg delle 20:00, quella che un tempo era di Enzo Biagi con il suo 'Il fatto'. Uno spazio quotidiano in cui discutere, probabilmente, degli ultimi eventi di attualità. Quindi al Tg1 di Augusto Minzolini, considerato di parte, si aggiungerebbe un altro programma fazioso.

Una novità che farà molto discutere, ma che vedrebbe il ritorno in televisione e in Rai di un personaggio carismatico come Giuliano Ferrara. Il direttore del 'Foglio', educato da una famiglia di sinistra e militante per anni del Partito comunista italiano, nel tempo ha cambiato la sua posizione politica, divenendo sostenitore del Pdl, in particolare, del Premier.

Dalla televisione manca da pochi anni, a causa del suo interesse politico, ma conosce molto bene la fascia oraria che dovrebbe occupare in Rai. Infatti, è stato per molto tempo conduttore di 'Otto e mezzo', il programma di approfondimento di La7, oggi condotto da Lilly Gruber. Anche a Canale 5, occupò lo stesso spazio con la sua 'Radio Londra', infatti, ha dichiarato: 'Ho avuto l'offerta di rifare la mia vecchia rubrica Radio Londra e l'ho accettata'.

 (foto © LaPresse)

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016