Excite

Grande Fratello 10, fan di Mauro in rivolta

Mauro Marin è il più odiato nella casa del Grande Fratello ma è il più amato fuori dal reality. Questa contrapposizione si è fatta evidente nell’ultima puntata quando è stato eletto il primo dei preferiti ed è andato in nomination lo stesso.

Leggi la cronaca della 15° puntata

Per questo il suo fan club, che su Facebook ha più di 50.000 sostenitori, è pronto a spedire una lettera di protesta al Codacons, in quanto i soldi spesi per televotare il loro preferito non sono stati destinati alla causa pro Mauro. In effetti il preferito ha avuto un ruolo importante, non è andato in nomination nella prima parte della puntata e ha potuto salvare un concorrete.

Segui lo speciale sul Grande Fratello 10

La lettera di protesta è questa: 'Nella trasmissione di lunedì 1 febbraio, si sono ravvisati illeciti e irregolarità del regolamento stilato dai responsabili di Endemol. Ci riferiamo al voto settimanale sul Preferito. Ebbene, per tutta la settimana il Fan's Club di Mauro Marin (concorrente del Grande Fratello), ha votato per eleggerlo a preferito, spendendo diversi voti (quindi euro) a testa. Il Fan's Club su Facebook, conta più di 50.000 iscritti'.

'Lunedì sera come confermato dalla conduttrice della trasmissione, il preferito da casa è risultato Mauro Marin. Il regolamento afferma che il preferito non va in nominations. Contrario a quanto affermato invece, Mauro Marin è stato spedito in nominations, pur essendo il preferito. Oltre a questo, vi invitiamo a controllare il Regolamento stesso del GF. Quando due persone vanno in nominations in ex equo, questi non sono gli unici a dover essere votati da casa, ma questa sorte tocca anche ad altri concorrenti del gioco'.

'Nella trasmissione incriminata, la conduttrice Alessia Marcuzzi, in diretta si accorge della cosa ma soprassiede con evidente imbarazzo e supportata dagli autori si rifugia nella pubblicità. Ci rivolgiamo a voi perché abbiamo fiducia di essere tutelati da truffe e raggiri, anche quando queste sono truffe o ingiustizie perpetrate da trasmissioni che dovrebbero tenere fede a un regolamento e alla preferenza dei telespettatori da casa. Sospettiamo che la furbata sia stata adottata per tentare di far votare il Mauro Marin con ulteriore esborso di denaro, quando questo enorme costo non era preventivato, né necessario, essendo il concorrente già salvo. Desideriamo essere tutelati legalmente contro una truffa da parte di Endemol e Mediaset'.

Anche il Codacons è intervenuto sulla vicenda: 'Dal momento che i telespettatori da casa affrontano dei costi per votare il proprio concorrente preferito, chiediamo formalmente a Canale 5 ed Endemol di chiarire i dubbi degli utenti e di farlo oggi stesso attraverso un comunicato da pubblicare sul sito internet del programma che spieghi dettagliatamente come stanno le cose, e se sia corretta o meno la nomination del concorrente Mauro Marin'.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016