Excite

Gustavo Selva: "Stavo davvero male"

Consegnate le dimissioni da senatore, Gustavo Selva (An) prova a difendersi da chi lo accusa di aver finto un malore per essere accompagnato negli studi di la7 con un’ambulanza.
"Sono portatore di quattro bypass coronarici. E’ stato un malessere reale. Non c’è stata nessuna minaccia, ho semplicemente detto che non compivano il loro dovere se non facevano arrivare immediatamente un medico nell'ambulanza, perche' senza medico non poteva partire".

La lettera di dimissioni consegnata tra le mani di Franco Marini verrà sottoposta all’Ufficio di presidenza, poi alla conferenza dei capigruppo e quindi al Senato.
"Speriamo che tutto si svolga nel più breve possibile. Sulle dimissioni non ho interpellato nè il partito, né la mia famiglia, è stata una decisione presa in assoluta autonomia. Se saranno respinte resto senatore, se verranno accettate divento un cittadino libero che può ripresentarsi alle prossime elezioni e questo nonostante qualcuno dica sia affetto da senilità (la Mussolini aveva parlato di "bullismo senile", ndr) e qui stenderei un velo pietoso, così come sul giovanilismo finto”.

Gustavo Selva ammette di aver finto un malore

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017