Excite

House of Cards 3, anticipazioni e trailer: ecco il video

  • Ansa

Golden Globe come migliore attore protagonista per Kevin Spacey per il ruolo di Frank Underwood in House of Cards, la serie rivelazione firmata da Netflix. I membri della Hollywood Foreign Press di Los Angeles hanno deciso di premiare l’attore proprio per la sua capacità di rappresentare al meglio le ambizioni del politico che punta alla poltrona più potente degli Stati Uniti. Il prossimo 27 febbraio 2015 tornerà la terza stagione del drama che sarà inizialmente disponibile in streaming per i possessori dell’account Netflix solo in seguito la vedremo in onda in Italia su Sky Atlantic.

(House of Cards, il trailer della terza stagione)

Proprio ieri, probabilmente per approfittare della visibilità dell’evento, è stato reso noto il trailer e già la frase finale pronunciata da Frank Non siamo assassini, siamo sopravvissuti si candida a diventare cult per i fan. Alla fine della seconda stagione Frank e Claire raggiungono il loro obiettivo, ora sono nella camera ovale è lui il nuovo presidente deli Stati Uniti. La Washington fatta di intrighi e manipolazioni, la complessità della politica e le tante strategie: tutto sta per tornare.

House of Cards, nessun premio agli Emmy Awards 2014

Cosa succederà in House of Cards 3? Dobbs ha anticipato che si approfondirà di più il rapporto tra Frank e sua moglie Claire: “La spina dorsale della serie, è la storia d’amore più bella degli ultimi 30 anni tra le due persone peggiori”. Gran parte del cast risulta confermato, tra le new entry ci saranno Nadezhda Tolokonnikova e Maria Alyokhina delle Pussy Riot avvistate sul set a Baltimora. Previsto anche l’arrivo di Jenna Stern che dovrebbe vestire i panni di un ambasciatore alle Nazioni Unite e di Kim Dickens sul cui ruolo le bocche sono cucite.

A mettere in difficoltà Frank sarà Anto Ivonovic, un rivale furbo e raffinato con cui Underwood si scontrerà. Un ruolo importante potrebbe rivelarsi quello di Rachel Posner mentre per Doug Stamper si dovrebbero chiudere le porte della Casa Bianca. La presenza delle Pussy Riot potrebbe servire per analizzare e raccontare il difficile rapporto con la Russia.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2017