Excite

Il cda della Rai contro Antonella Clerici: 'Troppo cara'

A poche settimane dall'avvio della nuova stagione televisiva, fa discutere il contratto milionario di Antonella Clerici firmato con la Rai. La conduttrice aveva chiesta 2 milioni di euro, ma visti i tempi di crisi, l'azienda è riuscita a tenerla nella sua scuderia con 1,8 milioni di euro per 'La prova del cuoco' e 'Ti lascio una canzone'.

Una cifra non certo irrisoria, anzi, quasi aumentata rispetto al milione mezzo guadagnato lo scorso anno compreso di Festival di Sanremo. A tuonare contro la conduttrice sono stati alcuni consiglieri del consiglio di amministrazione della rai, tra cui Antonio Verro (Pdl), che ha dichiarato:

'La Clerici è stata irriconoscente verso la Rai. Non ho gradito il tira e molla. L'azienda è stata molto aperta e ha spalancato le porte a La prova del cuoco. Dalla Clerici mi sarei aspettato maggiore riconoscenza e senso di responsabilità tenendo conto della difficile situazione economica che sta attraversando il servizio pubblico'.

Anche dall'altro schieramento è intervenuto, contro Antonella, Nino Rizzo Nervo (Pd): 'Sono deluso dal fatto che un'artista cresciuta e maturata in Rai non si sia resa conto del momento che sta attraversando l'azienda. Mi sarei aspettato maggior collaborazione: il suo contratto è stato quello che ha creato le maggiori difficoltà. A un certo punto della trattativa mi sono anche domandato: ma se noi non lo rinnoviamo, la Clerici cosa fa la prossima stagione televisiva?'.

I consiglieri propongono un ridimensionamento economico per tutti gli artisti e spronano il direttore generale a puntare su un vivaio, in vista di un ricambio generazionale. Non si può più star dietro ai capricci delle star, bisogna quindi puntare ai giovani e programmi innovativi, capaci di mantene vivo l'interesse del pubblico.

 (foto © LaPresse)

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016