Excite

Il commissario Rex, Ettore Bassi lascia: "Meccanismo perverso che non condivido"

  • Rai

Sembra non esserci pace per Rex, il cane commissario di origini viennesi che da oltre 4 anni ha preso la residenza romana. Se prima ad “abbandonarlo” è stato Kaspar Capparoni con polemiche al seguito sulla mancata messa in onda degli episodi sulla sua “morte”, adesso il povero pastore tedesco dovrà fare i conti con un altro abbandono, quello di Ettore Bassi.

Rex, gli episodi inediti con la 'morte' di Capparoni rinviati ancora una volta

Nonostante l’apprezzamento del pubblico che ha fatto arrivare la prima serata di Rai 2 del venerdi oltre il 9% di share (grasso che cola per una rete generalista in cerca d’identità), l’attore barese in un’intervista al “Secolo XIX” racconta di non aver lasciato la serie per il teatro (dove sarà impegnato da luglio in “Trappola Mortale”) ma per delle scelte di produzione che dice di non condividere:

Ho lasciato "Il commissario Rex”, e con grande dispiacere, perché è finito in trappola, in un meccanismo perverso che non riesco a spiegarmi e che non condivido” –dichiara l’attore al Secolo XIX- “Ho sempre creduto nell’impostazione registica di Andrea Costantini, in un Rex dove c’è molta azione e, al tempo stesso, dove il commissario mantiene caratteristiche di personaggio a tutto tondo, dove uomo e cane interagiscono senza trasformare nessuno dei due nella semplice spalla dell’altro. Il favore del pubblico ci ha dato ragione ma certi produttori hanno preferito invece tornare a un’impostazione più tradizionale che non è nelle mie corde. Non mi restava che andarmene”.

Gabriella Pession: da "Capri" all' America: "In Italia c'è uno stupido cliché per cui chi fa fiction non fa cinema"

Ma il suo non è un addio alle fiction, dalla prossima estate sarà impegnato oltre che a teatro anche nelle riprese della seconda serie di “Fuoriclasse” la fiction di Rai 1 accanto a Luciana Littizzetto e anche lui, come molti altri attori di fiction, si dice infastidito dal pregiudizio tutto italiano che chi fa cinema non possa fare tv e viceversa: “A differenza di quanto avviene in America qui è visto tutto in un’ottica settoriale. Chi esce dai confini si sente subito chiedere “ma tu che ci fai qui?”. Ma il pregiudizio, si sa, è dovuto alla poca credibilità di alcuni attori molto spesso improvvisati e che provengono per la maggior parte dai reality show.

E neanche a farlo apposta, dal reality proviene colui che sostituirà Ettore Bassi nella prossima serie de “Il commissario Rex”: Francesco Arca, divenuto popolare dapprima come concorrente del reality “Volere o Volare” e poi come tronista di "Uomini e Donne", entrambi della De Filippi. Di sicuro c'è che nella prossima stagione di Rex avremo un cane attore (o un attore cane). A voi l’ingrato compito di ripartire i ruoli.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019