Excite

La pupa e il secchione 2, Vittorio Sgarbi seguiva un copione

La pupa e il secchione 2 si è concluso con la vittoria di Francesca Cipriani e Federico Bianco. A decretare il successo della coppia è stata la giuria composta da Platinette, Alba Parietti, Vittorio sgarbi, Claudio Sabelli Fioretti e Angela Sozio.

Guarda le foto hot delle Pupe

Proprio il presidente della giuria, provocatore per eccellenza, Vittorio Sgarbi rivela i retroscena del programma sulle pagine del settimanale Visto. Innanzitutto ammette di aver preferito la passata edizione per i suoi scontri con Alessandra Mussolini:

Posso solo dire che mi sono trovato maggiormente a mio agio nella prima edizione. Intanto perché rappresentava una novità poi perché c'era più verità, soprattutto grazie allo scontro tra me e Alessandra Mussolini'.

'Ho saputo che a lei venivano date delle indicazioni di voto da parte degli autori. A me nessuno diceva nulla e così mi arrabbiavo tantissimo quando discutevo con lei, I nostri scontri avevano una spontaneità che in questa edizione manca'.

Quest’anno, invece, seguiva un copione: 'Quest'anno al contrario la giuria si muove sulla base di un accordo con la produzione. Non abbiamo la possibilità di avere contraddittorio tra noi: anche noi seguiamo un copione, una sceneggiatura. Il programma sarà divertente per chi lo guarda, sono divertenti le coppie, ma per noi è stressante'.

Poi commenta anche il ruolo dei suoi ex colleghi: 'Claudio Sabelli Fioretti non dice niente, Angela Sozio fa degli interventi da tifosa, Platinette ha avuto dei momenti di arrabbiatura, quando ha attaccato Elena per esempio, ma non so se è stata imbeccata dagli autori. La Parietti, con la sua solita smania di farsi vedere non riesce a mettersi in luce e quindi è frustrata. Abbiamo tutti caratteri forti, ma non ci possiamo esprimere. Io, per esempio, mi sono rassegnato a fare da notaio'.

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016