Excite

La Rai punta al web, ecco i nuovi portali

La Rai si aggiorna e punta sul web, riorganizzando i contenuti su due portali, Rai.it e Rai.tv per riuscire a catturare il nuovo pubblico e trasformare l’azienda da tv tradizionale a grande broadcaster multicanale.

L’offerta di Rai.tv: RaiNet propone 22 canali, 7 in diretta tv (Raiuno, Raidue, Raitre, Rainews24, Rai Sport Più, Rai Storia, Rai Edu1), 7 radio (Radio1, Radio2, Radio3, Gr Parlamento, Isoradio, Filodiffusioni Musica leggera e Filodiffusioni musica classica), 8 web tv (Rai Kids, RaiTween, Primo Piano, Comici, Viaggi e paesi, Fiction, Millepagine, Scienze e Tecnology). Oltre alle dirette, dunque, c’è la possibilità di vedere oltre 500 programmi, 60 in podcast audio e video, e consultare gli oltre 61000 multimedia che compongono l’archivio Rai.

La qualità di Rai.tv: migliora la modalità fullscreen grazie al raddoppio della qualità dell’immagine, da 300 a 700 kbps, oltre alle funzionalità innovative come la preview degli altri programmi in onda in sovraimpressione, per cambiare canale senza mai uscire dalla modalità fullscreen.

I nuovi servizi di Rai.it: oltre ai palinsesti, ci sono l’oroscopo settimanale, il meteo, la viabilità, la borsa e il nuovo Rai Notizie che raggruppa tutte le testate giornalistiche nazionali e regionali e propone in diretta i servizi di Rainew24 e le ultime edizioni dei Giornali RadioRai.

La personalizzazione di Rai.it: interessante la possibilità di scegliere quali argomenti visualizzare nella homepage e la loro collocazione, il colore dello sfondo, la grandezza del carattere e, prossimamente, comporre la play-list dei propri programmi preferiti.

Piero Gaffuri, direttore di Rai Nuovi Media, ha dichiarato: "L’offerta online è sempre più centrale per l’azienda e per i suoi utenti come dimostra il recod di oltre 1 miliardo di pagine viste nel 2008. Il nostro programma, in coerenza con il Contratto di Servizio è quindi quello di creare una personal tv applicando i contenuti Rai alle nuove piattaforme".

A fargli eco c'è Claudio Cappon, il direttore generale della Rai: "Questo portale è un tassello importante di quella metamorfosi Rai che da broadcaster diventa operatore multimediale. Già oggi abbiamo sette canali in simul cast televisivo, otto canali tematici, tutti i canali radio e tre proposte sperimentali di video di altà qualità. Per questo siamo unici in Europa, ai livelli della BBC e sopra Francia e Germania".

Paolo Romani, sottosegretario dello Sviluppo Economico, conclude: "Siamo di fronte ad eventi tecnologici importanti. Il web probabilmente non sostituirà mai la tv digitale, ma è fondamentale per i cambiamenti generazionali".

Rai.TV e RAI.NET

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016