Excite

La Vita in diretta torna allo stile Toaff con una buona confezione. Promosso Liorni che scongela la Parodi

Buona la prima per La Vita in diretta condotta da Marco Liorni e Cristina Parodi. Probabilmente qualcuno sarà corso ai ripari nei giorni scorsi perché per fortuna si è evitata la deriva radical chic. Dimostrazione che non si tratta solo di una nostra impressione è la presenza del pubblico in studio che è stato inserito all'ultimo nel “nuovo” progetto, così come rispetto alle aspettative è arrivata anche la giusta dose di cronaca inizialmente ridimensionata. Proprio il pubblico ha permesso un inizio caloroso con i conduttori visibilmente emozionati ma che fin da subito hanno mostrato grande feeling.

Non dispiace la scenografia anche se lo studio, da quest’anno diviso anche con Domenica In, sembra troppo piccolo per le esigenze del programma, buona la grafica mentre la sigla lascia più di un dubbio. Mix di cronaca e costume, in sostanza si torna allo stile Toaff, uno stile tanto bistrattato ma che si rivede nel pomeriggio di Rai1 e non solo per la presenza del “figlioccio” Liorni.

Tutte le news su La Vita in diretta

Il conduttore parte con una battuta sul vestito alla Michelle Obama e scongela la Parodi che si appoggia molto su di lui e si mostra più calorosa della Perego. Non è la Venier (che Liorni saluta a fine puntata) ma riesce comunque a portare a casa con garbo e con le giuste domande le interviste a Buzzanca e Bocelli. L’anteprima del programma è condotta da entrambi e oltre all’intervista al tenore (che continuerà nella puntata di domani) ha dato spazio ad un caso di malasanità e all’inutile servizio di Gianfranco Vissani (ha senso cucinare anche al pomeriggio dopo ore di trasmissioni di questo genere?).

Dopo il Tg1 anticipato alle 16.30 arrivano i blocchi separati e Liorni gestisce bene gli ospiti Candida Marvillo, Luca Giurato e Grazia Longo, segno di continuità con il passato. Si parte dal caso di Yara Gambirasio, si vira poi verso il gossip e si chiude con gli aggiornamenti dal Gargano ed il conduttore si conferma un volto familiare capace di raccontare le varie storie senza morbosità ma con tatto ed eleganza. Non convince invece il blocco dedicato ai manifesti sexy comparsi a Roma, Irene Pivetti (ospite già questa mattina di Elisa Isoardi) e Angela Zara battagliano in piedi davanti al microfono in stile La Gabbia con musica ansiogena.

La Parodi fa cantare Albano dopo averlo annunciato per l’intera puntata e poi passa alla cronaca affrontando il caso di Davide Bifolco, il ragazzo di diciassette anni ucciso a Napoli da un carabiniere, ed intervista la madre Flora. Liorni chiude con il rischio attentati con l’intervista esclusiva di Antonella Del Prino ai genitori di James Foley. La prima puntata scorre via e mostra margini di miglioramento. Il "nuovo" ricorda il vecchio stile de La Vita in diretta, chi ha detto che è un male?

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020