Excite

La7, la vendita va a Urbano Cairo. Snobbato Della Valle, battuto il fondo Clessidra

  • Getty Images

Habemus editore (in pectore) per La 7. A spuntarla è stato Urbano Cairo, il via libera dal Consiglio di amministrazione di Telecom è arrivato alle 21.25 di ieri sera. Il cda ha deciso contro il parere contrario del consiglio di Ti Media (controllata da Telecom) intenta ad aspettare l’offerta di Diego Della Valle e dell’annunciata cordata di imprenditori. Battuto, possiamo dire così, anche il fondo Clessidra di Claudio Sposito.

La7 in vendita, Enrico Mentana: "Espresso o Sky? Non ci sono controindicazioni"

Il primo commento dell’editore piemontese è arrivato dopo qualche ora: "Ora è importante mettersi velocemente al lavoro per dare slancio alla rete che ha dei punti di forza notevoli, ma anche costi notevoli. Bisogna trovare un equilibrio". Enrico Mentana su Twitter ricorda le promesse di Cairo prima dell’acquisto ovvero la centralità di Mentana e Santoro all’interno della rete. Anche Gad Lerner commenta sul social network: “Cairo è una vecchia conoscenza, un tipo che bada al sodo, non me lo vedo pedina di giochi altrui. Il resto si vedrà”.

E’inutile far finta di niente Urbano Cairo è stato più volte accostato a Berlusconi per averci lavorato in passato ma lui si difende ricordando che si tratta di venti anni fa. Urbano Cairo è stato assistente di Berlusconi a Fininvest, direttore commerciale e vicedirettore generale di Publitalia 80 per poi passare in Mondadori. Nel 95 fonda la Cairo Pubblicità e oggi ha in concessione cinque settimanali e sette settimanali. Non solo carta stampata la Cairo Pubblicità gestisce anche in esclusiva la raccolta pubblicitaria per La7, La7d, i canali di Sportitalia ma anche per alcuni canali tematici. Il presidente del Torino come altri metteva in gioco un “piccolo” conflitto d’interessi.

Ecco il comunicato ufficiale di Telecom Italia che precisa l’esclusione di Mtv: "Il Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia, riunitosi oggi sotto la Presidenza di Franco Bernabè, esaminate le offerte pervenute in esito al processo di dismissione delle attività Media, ha approvato l’avvio di una fase di negoziazione in esclusiva con Cairo Communication per la cessione dell’intera partecipazione in La7 Srl con l’esclusione della quota di MTV Italia (51%) detenuta dalla stessa La7.” Cambieranno gli equilibri di La7 o rimarrà tutto invariato?

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019