Excite

Le Iene Show, quattordicesima puntata: dal traffico di esseri umani al "businnes dei bambini". Giallo in Vaticano per un buffet con i Vip

  • facebook.com/leiene

Dopo la pausa calcistica, sono tornate questa sera, 21 maggio 2014, Le Iene Show, al comando del programma di Italia Uno come sempre Ilary Blasi, Teo Mammucari e la Gialappa’s band.

Le Iene Show, tredicesima puntata: dai tifosi napoletani al politico che non arriva a fine mese

La quattordicesima puntata ha avuto inizio con il servizio di Luigi Pelazza che ci ha mostrato l’arrivo di un gruppo di immigrati a Milano dalla Libia trasportati da trafficanti di esseri umani. Ognuno di questi immigrati ha pagato la bellezza di 400 euro per poter arrivare in Nord Europa, precisamente in Germania. Pelazza si è fatto assumere da uno di questi trafficanti d’uomini e con questa scusa è riuscito a scoprire qualcosa di più, come ad esempio che durante questi lunghi viaggi nessuno dà loro del cibo. L’arrivo dei Carabinieri fortunatamente ha interrotto questo scempio. Giulio Golia si è occupato di Maria, una mamma che con suo figlio è stata costretta a vivere in macchina a causa di un’esplosione di una tubatura in casa e che il comune di Arghillà, paese della donna, non è riuscito ancora a risolvere. La situazione è degenerata quando gli assistenti sociali hanno separato madre e figlio per via delle condizioni in cui vivevano. Nella “terra di nessuno” Golia non è riuscito a trovare qualcuno in grado di dargli una risposta decente. Il moralizzatore (Filippo Roma) è andato da Giovanni Cottone (ex?) di Valeria Marini facendosi promettere di consumare il matrimonio, Valeriona nazionale, raggiunta dalla iena però si è rifiutata di parlare davanti alle telecamere ed ha chiamato la polizia.

Mauro Casciari si è occupato degli abbonamenti che si attivano automaticamente sugli smartphone costringendo gli utenti a pagare canoni di 5 euro a settimana, Paolo Calabresi di un disabile di Roma che per un anno non ha potuto mangiare a mensa assieme ai compagni di scuola perché quest’ultima era situata al piano inferiore, ora grazie al suo maestro di sostegno che lo prende di peso tutti i santi giorni e lo porta fisicamente in sala mensa, il ragazzo riesce a mangiare con i compagni. Nella scuola manca il montascale che è stato promesso alla famiglia del ragazzo disabile ma ad oggi ancora non si sa nulla. Matteo Viviani si è occupato del “business dei bambini” e come funziona: a quanto pare una buona parte di giudici che tolgono i bambini alle famiglie senza apparenti gravi motivi in realtà rientrano in consigli di amministrazione che gestiscono case famiglia, clamorosi casi di conflitto d’interesse con tanto di prove in mano. Andrea Agresti ci ha mostrato come funziona Uber l’app che a Milano sta avendo grande successo e che sta mandando in rivolta i tassisti. Nadia Toffa ha indagato sui blog che inneggiano all’anoressia e che hanno ripercussioni serie sia per gli adolescenti ma anche per gente molto più grande. Casciari ha raccontato nel dettaglio la storia di Riccardo morto durante un fermo dei carabinieri (del quale gira un video in rete) e ha cercato di fare chiarezza, Enrico Lucci si è occupato del sexy autolavaggio un nuovo modo per le donne (e i benzinai) di arrotondare, Filippo Roma del “giallo” del Vaticano che non piace a Papa Francesco: qualcuno avrebbe speso oltre 200 mila euro per un buffet con Vip e personalità di spicco nel giorno della santificazione dei due Papi. Bocche cucite in Vaticano: ma dai?

Le olimpiadi dell’illegalità di Angelo Duro sono state vinte dalla Spagna, a noi italiani solo un secondo posto. Infine una nuova iena ha messo alla prova una medium che sosteneva di parlare con i morti. Le Iene show tornano settimana prossima per l’ultima puntata della stagione.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017