Excite

"Le Iene Show" riparte con l'intervista a Massimo D'Alema

L'onorevole Massimo D'Alema inaugurerà la nuova stagione del programma in onda su Italia1 "Le Iene Show" che ripartirà questa sera alle 21.10. L'onorevole, intervistato in esclusiva da Enrico Lucci, parlerà di politica, ma anche della sua vita personale.

Nel corso dell'intervista D'Alema ha inscenato una sorta di gag con Lucci riguardo i rapporti con l'ex segretario del Pd Walter Veltroni. La iena Lucci ha chiesto all'ex ministro degli Esteri: "Dì in diretta a Veltroni 'Walter ti voglio bene'". Ma D'alema ha risposto: "Walter ti stimo". Lucci allora ci ha riprovato: "E ti voglio bene?". A quel punto D'Alema ha accontentato l'insistente iena e ha detto: "Ti voglio bene".

Il leader democratico non si è risparmiato e ai microfoni de "Le Iene" ha detto la sua sulla politica e sugli uomini che ne fanno parte. "Basta con la politica, mai - ha affermato D'Alema - Basta con gli incarichi, basta con una funzione dirigente, perché a una certa età si va in pensione". L'onorevole ha anche detto che non si definirebbe più un comunista, ma "un democratico e anche socialista".

Parlando della situazione politica e del centrosinistra D'Alema ha affermato che "costruendo una coalizione e una proposta di governo la prossima volta Berlusconi perderà le elezioni". Una coalizione che passerà anche per l'Italia dei valori e per l'Udc, ma nessun "grande centro". A proposito della maggioranza l'onorevole ha poi detto: "Ho l'impressione che si è aperto un dissenso abbastanza profondo che riguarda la politica. Ce ne saranno di scosse". In particolar modo nel Popolo della libertà e nel rapporto tra Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini.

Secondo D'Alema qualche scossa potrebbe arrivare anche dai magistrati che "accerteranno le responsabilità per gli appalti, per le mignotte mi pare più chiara la situazione". E a proposito dell'imprenditore pugliese Gianpaolo Tarantini, l'onorevole ha spiegato: "L'avrò incrociato. Non mi occupo di appalti, non mi occupo di quell'altro ramo cui lei ha fatto riferimento, non consumo cocaina, non c'era nessun motivo per avere rapporti con Tarantini".

D'Alema ha parlato anche del giornalista Bruno Vespa affermando: "Ha perso un po' quella capacità di essere al di sopra delle parti. Che per uno come lui che pretende di essere il presidente della terza camera dovrebbe essere una condizione importante". L'ex ministro ha poi espresso simpatia per l'attuale segretario del Pd Dario Franceschini e per Fausto Bertinotti. Della giovane promessa del Pd Debora Serracchiani ha detto: "E' brava, tifa pure per la Roma"; dell'ex ministro dell'Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio ha invece affermato: "Politicamente ha fatto qualche danno".

Si preannuncia, dunque, ricca l'intervista all'onorevole D'Alema. Non resta altro che attendere questa sera, sintonizzarsi su Italia1 e assistere alla prima puntata dalla nuova edizione de "Le Iene" condotta, anche quest'anno, dalla showgirl Ilary Blasy e dall'ormai celebre duo Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018