Excite

Le Invasioni Barbariche: da Feltri alla Tatangelo passando per Morgan

Puntata interessante, quella di ieri sera de ‘Le Invasioni Barbariche’, condotto da Daria Bignardi su La7, soprattutto grazie alla tempestiva intervista a Vittorio Feltri nel pieno della bufera Marcegaglia.

Feltri, direttore editoriale de ‘Il Giornale’, si difende dalle accuse di presunta violenza privata ai danni di Emma Marcegaglia, presidente di Confindustria, e diretto come sempre, esprime la sua sana (e corrisposta) antipatia nei confronti della Bignardi. Feltri si dice deluso dal comportamento infantile della Marcegaglia, con la quale c’è da anni un rapporto confidenziale, e che sentendosi inutilmente minacciata da un fantomatico dossier nelle mani de 'Il Giornale', decide di chiamare il ‘Sciur Padrun’, Fedele Confalonieri, e non l’amico Vittorio.

Guarda il video dell’intervista a Feltri: ‘Marcegaglia maestrina!’

Feltri smonta la telefonata tra il portavoce della Marcegaglia e Nicola Porro (la telefonata intercettata da cui è partita tutta la faccenda) come tipico ‘cazzeggio tra colleghi’, e rimanda ogni ulteriore chiarimento in merito al numero del quotidiano oggi in edicola.

La Bignardi, chiede chiarimenti anche in merito al rapporto con Berlusconi. Feltri si considera un uomo affrancato da tempo, un giornalista veramente libero, e un cittadino che è vero che alle ultime elezioni ha votato Berlusconi, ma nella convinzione che fosse la scelta ‘meno peggio’.

Segue un toccante spazio dedicato alla donazione degli organi e al libro ‘Chiedo scusa’, di Francesco Abate e Saverio Mastrofranco (pseudonimo dell’attore Valerio Mastandrea), un’intervista leggera al duo comico Ale & Franz, e un talk sulle bimbe precoci, con ospiti la Pupa Pasqualina e la Tata Francesca di S.O.S. Tata. Nel corso della serata, l’appuntamento concordato con Morgan, dotato di I Pad e un delirante e sconfinato discorso sugli autori.

Tutto questo per arrivare all’intervista di chiusura, dedicata ad Anna Tatangelo. Il giudice di 'X Factor' conquista la Bignardi presentandosi in studio con le scarpe da tennis e vestitita con jeans, t-shirt e gilet.

Lady Tata, non cade vittima della scafata Daria, riesce persino a sembrare simpatica (e forse in questo è aiutata dalla proverbiale antipatia della conduttrice!), una ragazza di periferia (come cantava qualche Sanremo fa) ma con le idee chiare e una certa classe.

La Bignardi racconta che ad ‘Amorilandia’, la villa dove Anna vive con D’Alessio, ci sono spesso ospiti illustri, come ad esempio il Premier Berlusconi e cerca di farsi raccontare i dettagli di queste piacevoli serate tra amici. Tata si dimostra Lady, quello che succede a casa sua sono fatti suoi, che succeda con Silvio o con…la Bignardi!

Tra gatti morti (un’inquietante rivelazione di Feltri che dice di avere come sfondo del cellulare la foto del defunto gatto anziché quella dei nipoti!), ed ex gatte morte, tra scarpette perse (quelle della Bignardi, costretta a cambiarle nel corso della serata), scarpe fatte (bypassare l’amicizia e chiamare il ‘Sciur Padrun’ è una brutta mossa) e scarpe da tennis (quelle che solo chi ha il fisico della Tatangelo può permettersi), la puntata giunge alla fine e totalizza 931.000 spettatori pari al 4.50% di share, contro gli 8.287.000 spettatori (pari al 30.43% di share) della partita dell’Italia e i 4.992.000 spettatori (22.46% di share) di ‘Io Canto’.

Le Invasioni Barbariche
Tutti i venerdì
alle 21.10
La 7

 (foto © LaPresse)

tv.excite.it fa parte del Canale Blogo Entertainment - Excite Network Copyright ©1995 - 2016