Excite

Le Invasioni Barbariche, il ministro Boschi messa sotto esame da Luca Ricolfi. Venier furiosa con Arisa: "Mi ha offesa"

  • La7

Puntata ricca de Le Invasioni Barbariche quella andata in onda ieri sera su La7. A chi si occupa dei palinsesti andrebbe chiesto come si fa a collocare la stessa sera Le Iene Show (qui tutti i servizi), il debutto di The Voice of Italy e il programma di Daria Bignardi. Oltre a farsi male a vicenda e a portare il pubblico a fare zapping va ammesso che la settima puntata del programma di interviste in onda su La7 si è dimostrata piacevole e veloce. Si parte con il ministro Maria Elena Boschi al centro delle polemiche nelle ultime settimane.

Virginia Raffaele imita Maria Elena Boschi a Ballarò: interpretazione geniale del renzismo o sfottò sessista?

Si fa il il punto sulla situazione politica con un attento e giustamente severo Luca Ricolfi e la sensazione è che la Boschi abbia memorizzato quelle quattro-cinque nozioni che ripete a cantilena senza essere in grado di fornire risposte chiare e precise. “Merita 8 o 9 per la comunicazione, 3 o 4 per l’informazione” dice Ricolfi che sintetizza in una frase il pensiero di molti. Si passa alla discussa imitazione di Virginia Raffaele a Ballarò che “l’ha fatta ridere, la Raffaele è straordinaria” mentre un giudizio più duro lo riserva ad Enrico Lucci “Quella è stata più pesante, ha esagerato. Si è andato oltre e si è pure mancato di rispetto”.

A stretto giro è arrivata la replica anche alle “accuse” di Lucia Annunziata: “Ha scritto tre bugie ed è normale dire che ha sbagliato a scrivere cose che non sono vere […] La Annunziata ad esempio parla di bigliettini che io non ho mai inviato e la conferma è arrivata anche dal presunto destinatario. Non l’ho minacciata di portarla in tribunale, ma semplicemente di ristabilire la verità e, in caso, come avviene sempre, di rivolgersi ad un giudice.” Il “nuovo” che avanza? Ospite della puntata anche Guido Maria Brera, autore de I Diavoli, libro sulla finanza e compagno di Caterina Balivo. “Alle Invasioni c'è Alfio Marchini con la camicia di Renzi e i capelli di Frizzi” scrive l’autore comico Luca Bottura su Twitter. Si parla di finanza e della storia che racconta nel libro per poi arrivare alla successiva intervista con Ornella Vanoni dove regna l’eleganza, la semplicità e aneddoti.

A smuovere le acque ci pensa Mara Venier che nel corso dell’intervista ha risposto a tono alle parole di Arisa della scorsa settimana che a proposito della sua fuga dalla studio di Domenica In dopo il videomessaggio della madre aveva dichiarato: “Ero commossa ma anche arrabbiata perché io so come reagisce mia madre a certe cose. I miei genitori non sono felici quando vengono messi davanti alle telecamere. Quindi mi è dispiaciuto quando hanno fatto vedere l’intervista. Poi a me non piace piangere in televisione. Comunque io credo che il popolo italiano abbia molto di più da farsi raccontare rispetto a questi colpi di scena, gossip, complottismi. La televisione dovrebbe fare cultura, è deludente vedere sempre le stesse cose: le sorpresa che ti fanno, le improvvisate per farti commuovere. Perché dovevo piangere? Io ero e sono così felice: ho vinto Sanremo!”.

Toni probabilmente eccessivi e la replica a tono della signora della domenica è arrivata proprio ieri sera nel corso della diretta: “Arisa ha detto che a Domenica In volevamo farla piangere e che il popolo italiano non dovrebbe amare questo tipo di programmi che fa gossip e complotti. Quel pomeriggio, quando ho fatto Domenica In all’Ariston, gli autori mi hanno fatto segno che c’era un filmato con un’intervista alla mamma di Arisa. Non era un servizio nostro, era già andato in onda al Tg della Basilicata. Mi è dispiaciuto che lei sia venuta da te parlando di “complotti”. Ti pare che io faccio i complotti alla signora Pippa?”.

Arisa in lacrime fugge dallo studio di Domenica In - Speciale Sanremo
)

La Venier ha poi continuato: “Io ho fatto una cosa carina o almeno pensavo di farla. Oltretutto quell’intervista era stata fatta da un Tg, come ti dicevo. Se la Pippa ha qualcosa da dire, si deve rivolgere al Tg, non a Domenica In. Quale sarebbe il reato, comunque? Sono anni che faccio questo lavoro e non mi è mai successa una cosa del genere. Arisa ha parlato di brutta televisione, di gossip e di complotto alle sue spalle. Su di me si può dire qualunque cosa, io mi diverto anche a leggere le critiche. Ma il complotto non fa proprio parte della mia vita, io sono una persona diretta e trasparente. Nessuno si può permettere di dire che io faccio una “televisione del complotto”. Mi sono davvero molto offesa, il complotto è una cosa sporca! No, non mi è passata e non me ne frega nemmeno di un’eventuale replica da parte di Arisa! Ti ha detto in puntata che il popolo italiano si merita cultura, e ha ragione. Mi sono fatta passare tutte le cassette con le puntate di X Factor. Te la ricordi quella sfuriata della Pippa contro Simona Ventura con quella bella parolaccia? Ecco, quella è la cultura della signorina Pippa!”.

La puntata prosegue con un’intervista a Claudio Amendola in promozione per il film “La mossa del pinguino” di cui è regista e a chiudere Renzo Rubino con “Ora”. La settima puntata de Le Invasioni Barbariche è stata vista da 908.000 telespettatori e ha ottenuto il 4% di share.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017